Rimedi casalinghi per rimuovere la costipazione del bambino | Portale femminile

Marzo 3, 2022

Rate this post

Quando siamo genitori conosciamo perfettamente nostro figlio, dai suoi cibi preferiti a quante volte fa la cacca o il momento più frequente. Ma in alcuni casi il bambino può essere così irritato e sembrare instabile che è molto preoccupante per i genitori, ecco perché ti forniamo informazioni dettagliate sulle cause della stitichezza e alcuni rimedi casalinghi che puoi fornire.

    Quali fattori causano cambiamenti nel ritmo intestinale del bambino?

    Il problema della stitichezza è solitamente molto preoccupante per i genitori e uno dei motivi principali per consultare i pediatri . Pertanto, è importante sapere che ogni bambino avrà il suo schema quando espelle le sue feci e questo dipenderà da diversi fattori, incluso il tipo di cibo che consuma.

    I bambini allattati esclusivamente al seno tendono a soffrire di stitichezza in casi molto rari , poiché il latte materno è perfettamente bilanciato tra proteine ​​e grassi, producendo feci molli anche quando il bambino ha un movimento intestinale dopo diversi giorni. Quando smetti di allattare il tuo bambino, può verificarsi stitichezza.

    D'altra parte, se il tuo bambino viene nutrito con latte artificiale, è molto probabile che uno dei suoi ingredienti causi stitichezza. Per questo molti genitori provano le formule finché non trovano quella giusta per il bambino, ovviamente con l'aiuto del proprio pediatra.

    Se hai già iniziato a incorporare cibi solidi nella tua dieta, come il porridge di verdure e i cereali di riso, noterai che potresti iniziare a diventare un po' stitico, questo perché questo cereale è povero di fibre.

    Principali differenze tra costipazione e dischezia nel neonato

    La disquecia del neonato è un disturbo che è legato alla difficoltà di espellere gas e feci, è generalmente benigno e si risolve spontaneamente nel corso delle settimane. Si presenta sempre con episodi di rossore al viso e pianto nel bambino, causando molta preoccupazione ai genitori.

    Questa dischezia si verifica a causa di una mancanza di coordinazione nel bambino quando si cerca di premere l'addome per espellere le feci, ma allo stesso tempo chiudere gli sfinteri impedendo loro di fuoriuscire. Ciò è causato da una mancanza di maturità nel sistema digestivo del bambino. Ed è che come genitori crediamo che il nostro bambino si sviluppi e si formi solo mentre è all'interno dell'utero, ma la realtà è che dopo la nascita molti degli organi del bambino continuano a svilupparsi.

    Leggi di più  Come calmare il mio bambino con il rumore bianco? – Suggerimenti per i genitori | Portale femminile

    La differenza tra dischezia e stitichezza è che mentre con la stitichezza le feci sono generalmente dure e secche, con la dischezia rimangono molli o semiliquide.

    Come faccio a sapere se il mio bambino soffre di stitichezza?

    È importante essere in grado di riconoscere i segni che ci dicono che il bambino soffre davvero di stitichezza. Tra questi abbiamo:

    Passa più di una settimana senza fare la cacca

    Come accennato in precedenza, un bambino allattato esclusivamente al seno farà la cacca alcune volte fino a una settimana di distanza. Ma se ne passa più di uno o le feci sono generalmente secche, dure e difficili da espellere, dobbiamo essere vigili.

    Ha molto gas

    Se noti che il tuo bambino è molto irritato e oltre a questo si ritrova con una distensione addominale, può essere un chiaro sintomo che stia presentando dei gas. Quando i bambini provano disagio o dolore a causa del gas, cercano di espellerlo attraverso una postura per ottenere sollievo, lo noterai sicuramente inarcando la schiena o allungando e restringendo le gambette .

    Ha un intestino duro

    Quando il bambino ha una pancia dura, può essere dovuto alla difficoltà nell'espellere i gas o all'accumulo di feci. Ciò può causare disagio addominale.

    Fa un grande sforzo quando fa la cacca

    Quando è il momento di evacuare e il bambino piange per il dolore , è perché le sue feci sono molto dure, causandogli grandi difficoltà nell'espellerle. Forse puoi notare delle goccioline di sangue all'esterno delle feci, dovute a piccole lacerazioni che possono verificarsi nell'ano a causa dello sforzo.

    I migliori rimedi casalinghi per sbarazzarsi della stitichezza e fare la cacca del mio bambino

    cibi ricchi di fibre

    Durante il primo anno, il bambino viene nutrito attraverso il latte artificiale e l' allattamento al seno , ma quando arriva il momento di integrare con cibi solidi può verificarsi stitichezza. Il primo alimento che diamo solitamente è crema di riso o cereali bianchi, è il più comune ma di solito è povero di fibre. Per questo si consiglia l'avena, l'orzo o il grano, oltre a purea di ceci, lenticchie e spinaci. L'introduzione di una dieta ricca di fibre all'inizio dell'alimentazione complementare ridurrà il rischio di obesità e costipazione.

    Leggi di più  Cosa fare per insegnare a un bambino a non urinare o bagnare il letto?

    Dare molta acqua da bere

    Uno dei fattori scatenanti della stitichezza è la disidratazione. Dare al tuo bambino molta acqua durante il giorno lo manterrà idratato e aiuterà a mantenere le feci morbide.

    Anice verde, camomilla e malva

    In alcune zone si usa l'anice verde come lassativo, per utilizzarlo in modo efficace e meno aggressivo, vanno cotti insieme ai cespi di camomilla e malva. Dopo aver fatto bollire per un paio di minuti, filtrarlo e provarlo, questo aiuterà a ridurre la stitichezza.

    semi di lino

    I semi di lino o di lino hanno un'elevata qualità di fibra, aiutando a mantenere i movimenti intestinali regolari e prevenendo l'accumulo di feci. Contiene anche un componente chiamato mucillagine che aiuta ad ammorbidire le feci.

    Puoi prepararlo facendo bollire un litro d'acqua e aggiungendo 70 grammi di semi di lino e poi lasciandolo riposare fino a quando non è a temperatura ambiente prima di consumarlo, oppure aggiungere 12 grammi di semi macinati in 150 millilitri di acqua, latte o del succo di frutta che prepari al tuo bambino una o due volte al giorno, a seconda del grado di stitichezza. Noterai i risultati nelle ore successive.

    Olio d'oliva

    L'olio di Forget è usato per la stitichezza, poiché aiuta a migliorare la funzione gastrointestinale, migliorando la digestione e regolando il transito intestinale. Un cucchiaino con un tocco di limone si consuma a stomaco vuoto.

    succo d'arancia

    Questo succo contiene anche vitamina C ed è molto ricco. Contiene anche fibra. Pertanto, aiuta nel processo di evacuazione, migliorando l'attività peristaltica e quindi spingendo le feci attraverso il colon. Va bevuto insieme alla polpa, può anche essere accompagnato con succo di prugna, o aloe vera una volta al giorno.

    Prugne

    La prugna contiene fibra solubile che stimola l' attività peristaltica, spostando il cibo fuori dall'intestino, e fibra non solubile che assorbe l'acqua e aumenta le feci, passando liberamente e rallentando il transito. Oltre ad aiutare con la crescita di alcuni batteri che avvantaggiano l'intestino.

    Leggi di più  Come prevenire l'alopecia femminile e come prendersi cura dei capelli? Quali sono i tagli o le acconciature per nascondere la calvizie? | Portale Femminile

    Si consiglia di dare al bambino 2/4 once di prugna secca, a seconda delle necessità. 2 once per un lieve grado di costipazione e quattro per i casi più gravi.

    Tipi di massaggi per rimuovere la stitichezza e per far defecare il mio bambino

    Massaggio in senso orario

    Si può eseguire un massaggio sull'addome con un unguento ai fiori d'arancio che, oltre ad essere molto utilizzato per le irritazioni cutanee nei bambini per il suo effetto antisettico, aiuta ad alleviare le coliche, facendo movimenti con le mani in senso orario, perché il cibo si muove attraverso l'intestino in quella direzione, quindi aiutiamo a facilitarne l'uscita stimolando il movimento intestinale. L'acqua di fiori d'arancio può essere utilizzata anche per prevenire l'irritazione della pelle.

    Massaggio a due mani

    Per eseguire questo massaggio è necessario posizionare il bambino a faccia in giù e tenere una delle mani sulla pancia del bambino mantenendo l'altra sulla schiena ed esercitare una leggera pressione con entrambe le mani contemporaneamente.

    massaggio di trascinamento

    Il bambino viene posizionato sulla schiena o sul pavimento su un materasso e viene eseguito un movimento strisciante o ampio dalle costole al basso addome, esercitando una leggera pressione.

    massaggio in bicicletta

    Tenendo il bambino sul letto, lo prendiamo per le gambe e facciamo un movimento simulando che stia pedalando in bicicletta.

    massaggio laterale

    Con il bambino dalla sua parte sul letto, pieghiamo una gamba mentre allunghiamo l'altra, prima la sinistra, poi la destra e continuiamo, per effetti migliori, premiamo leggermente l'addome con la gamba che pieghiamo.

    Quando devo andare dal pediatra dei bambini?

    • Dovresti andare dal pediatra se il tuo bambino è solo allattato al seno e trascorre più di tre giorni senza movimenti intestinali ed è accompagnato da vomito.
    • Se un bambino sotto i due mesi ha costipazione.
    • Se si verifica la comparsa di sangue nelle feci.
    • Se ha un pianto incontrollabile e sembra disteso o molto pieno di gas.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up