Come reagire e correggere i capricci o i capricci dell'infanzia | Portale Femminile

Novembre 13, 2021

Come genitori, le preoccupazioni che proviamo per i comportamenti negativi dei nostri figli sono normali e tendiamo a pensare che possano causare determinati comportamenti. Ora, prima di preoccuparsi troppo, è necessario sapere che questo tipo di comportamento è normale negli esseri umani in via di sviluppo. Durante l'articolo puoi imparare come reagire e correggere in modo assertivo i tuoi figli senza apparire troppo bruschi o influenzarli emotivamente.

    Indice

      Perché i capricci, i capricci o i capricci si verificano nei bambini?

      Quando i bambini iniziano a interagire con il mondo esterno, iniziano a sfidare i genitori in qualche modo con il loro comportamento. Cioè, un bambino avrà sempre bisogno di sapere quali sono i suoi limiti comportamentali? e per questo usa i cosiddetti 'scatti d'ira' o 'scatti d'ira'. D'altra parte, il padre come guida dei suoi figli deve analizzare il tipo di ambiente di sviluppo del bambino per determinare altre cause.

      Il modo migliore per un ragazzo di mostrare la sua frustrazione o il suo disaccordo con un episodio sfavorevole è con i capricci. In generale, i capricci si manifestano con urla, episodi di pianto, isolamento e casi estremi in cui il bambino mostrerà aggressività contro i suoi genitori. Ma; Perché accadono i capricci? Questi si manifestano con fame, sonno, stanchezza, disaccordi, ricerca di attenzioni da parte degli adulti, desiderio di un nuovo giocattolo, ecc...

      Da che età iniziano a manifestarsi i capricci, i capricci oi capricci nei bambini di 3 e 4 anni?

      È importante chiarire che i bambini hanno i loro primi capricci prima di raggiungere il loro primo anno di vita, questo si manifesta in pianti consecutivi. Da lì, il bambino determina la risposta alla manifestazione di disagio che presenta quando fa i capricci per ricevere attenzione dai suoi genitori. Naturalmente, l'età determinante in cui i capricci sono più evidenti è dai 3 anni di età.

      Leggi di più  Quali sono i rossetti rossi più venduti che lusingano tutti i tipi di pelle?

      La conseguenza diretta dei bambini che fanno più capricci dopo i 3 anni di età è dovuta al fatto che la loro capacità neurologica permette loro di comprendere l'insoddisfazione. Fortunatamente dall'età di 4 anni, il bambino inizia ad avere una diminuzione dei capricci ed è più calmo.

      Qual è il modo migliore per stabilire dei limiti affinché i bambini evitino i capricci, i capricci e i capricci?

      In primo luogo, i genitori devono saper capire i bambini per non scatenare urla o aggressioni che danneggiano la loro salute mentale. In secondo luogo, il modo migliore per stabilire dei limiti è utilizzare un processo di non intervento durante i capricci e dopo che si sono calmati, creare legami di comunicazione . Insegna a tuo figlio a comunicare il suo disagio senza ricorrere a urla, pianti e aggressività usando un linguaggio ragionevole.

      Non dovresti mai accettare di fornire soluzioni ai capricci acquistando qualcosa di cui non hanno bisogno, perché in tal caso darai il messaggio sbagliato della tua autorità.

      Suggerimenti per reagire e correggere i capricci, i capricci o i capricci nei bambini piccoli

      Non esiste un manuale per crescere i bambini; Ma, come genitori, avete l'obbligo di educarvi per guidare i più piccoli rispetto a ciò che non è corretto. Alleghiamo per voi i consigli più pratici:

      Leggi di più  Come chiedere o rivendicare al mio ex fidanzato di pagarmi i soldi che mi deve | Portale Femminile

      Avvertili che il loro comportamento è sbagliato

      Ogni volta che un bambino fa i capricci perché non può accedere a un giocattolo, perché non gli presti attenzione o un altro caso, devi spiegare le conseguenze di agire male . Digli che non è giusto che sia condiviso in un modo o nell'altro, spiegandogli l'importanza del buon comportamento. Se è necessario applicare una punizione, si consiglia di iniziare facendolo sedere per un paio di minuti su una sedia e dopo di che si comunica.

      Lasciali in pace per calmarsi

      Il bambino può diventare troppo turbato; in tal caso, dovresti lasciarlo calmare le sue emozioni senza che tu abbia alcun tipo di intervento. La prossima cosa che dovresti fare è parlargli e spiegargli come gli fa vedere quel tipo di comportamento di fronte ad altre persone. I bambini devono necessariamente rendersi conto che non ogni volta che fanno i loro capricci sarai lì per accedere alla manipolazione.

      Incoraggiare l'autocontrollo

      Dopo che il piccolo si è calmato, parla dei suoi sentimenti e di come si sente ogni volta che fa i capricci. Probabilmente ti parleranno del logorio di essere sconvolto e piangere o picchiare mentre hai un impeto di rabbia. Insegna a tuo figlio a controllarsi contando i numeri, respirando profondamente e vedrai come a poco a poco i suoi capricci cominceranno a diminuire.

      Leggi di più  Come curare Milkweed nei bambini? Trattamento della candidosi orale infantile, del mughetto e dei funghi nella bocca del bambino

      Ascolta e rispondi con amore

      Prima di reagire in modo sbagliato, prova a mettere in atto una sana comunicazione dimostrando che tieni al suo benessere e che lo ami. Rispondi alle loro preoccupazioni con amore, parla di ciò a cui non puoi accedere in ogni momento a capricci inutili. Mantieni un tono di voce responsabile in modo da non dare il messaggio sbagliato alle sue domande e lui può capire facilmente.

      Stabilire regole di base

      Ogni casa dovrebbe avere determinate regole per creare nei bambini senso di responsabilità, tolleranza e soprattutto rispetto per i genitori. Stabilire regole in cui il bambino apprende che determinati comportamenti non saranno consentiti e che avranno conseguenze di divieti e punizioni se superano i limiti.

      Stai calmo

      Durante il processo di insegnamento, dovresti rimanere calmo e raccolto fino a quando tuo figlio non impara che urlare non è la soluzione ai suoi bisogni. Per nessun motivo mostra la tua autorità alzando il tono della tua voce o applicando punizioni per maltrattamenti, poiché ciò aggraverà il problema.

      Speriamo che il nostro contenuto sia stato utile e non dimenticare di visitare gli articoli relativi agli argomenti di apprendimento dei più piccoli della casa.

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Go up