Come evitare i peli incarniti all'inguine o eliminare il grumo di peli incarniti? Cosa faccio se sono infetto? | Portale Femminile

Settembre 11, 2021

Esteticamente, le persone richiedono corpi senza peli e tendono a radersi i peli da qualsiasi parte del corpo senza sapere che molti di loro sono lì per un motivo e una funzione importanti, come evitare i peli incarniti.

Nella stragrande maggioranza degli uomini e delle donne preferiscono un'area pubica rasata anche se quei peli pubici sono responsabili della prevenzione dello sviluppo di batteri nell'area della vagina , oltre ad evitare l'attrito nell'area quando si cammina, si indossano indumenti stretti o nelle relazioni sessuali per non irritare la zona.

Anche così, la ceretta delle zone intime è più frequente per mantenere una linea bikini ben curata per metterla in mostra, ma la rasatura del pelo pubico può causare, oltre ai suddetti, piccoli traumi sulla pelle che a seconda dell'igiene del la persona e la cura possono accumularsi fino a peli incarniti o problemi più gravi.

Come rimuovere i peli incarniti sui genitali e curare le protuberanze 👙

Indice

    Cos'è un pelo incarnito?

    Un pelo incarnito è un pelo che dopo essere stato estratto è ricresciuto, ma sotto la pelle causando infiammazioni e grumi nell'area da depilare, come sui genitali e se viene rasato con una clip, un rasoio o una cera.

    Dopo il taglio e i capelli il follicolo si gonfia e quando i capelli ricrescono lo fa erroneamente sotto la superficie creando piccoli brufoli rossi o pus che causano prurito e arrossamento come la follicolite.

    Ecco perché gli specialisti raccomandano di non radere completamente la zona genitale perché molte volte i capelli possono incarnarsi a seconda del metodo utilizzato.

    Quali sono i sintomi dei peli incarniti?

      Come capire se un nodulo è un pelo incarnito

      Di solito un nodulo o protuberanza della pelle contiene liquido, ma è indolore e talvolta non riflette alcun colore o foro nella pelle.

      Leggi di più  Quando troverò o saprò dov'è l'amore della mia vita? | Portale Femminile

      D'altra parte, i peli incarniti producono un lieve dolore e irritazione, oltre a notare cambiamenti nel tono della pelle nella zona interessata, ma per differenziarli meglio, i peli incarniti di solito compaiono dopo una recente rasatura.

      Come prevenire i peli incarniti

      Qualunque sia il metodo di rimozione dei peli che usi, ti insegneremo di seguito per evitare che si incarnino.

      Dilatare i pori

      Per ottenere una rasatura di successo, è essenziale poter aprire i pori in modo che i capelli possano essere estratti più facilmente ed evitare malformazioni quando rinascono.

      Usando gli scrub

      Rimuovere le cellule morte della pelle attraverso l'esfoliazione eviterà che i nuovi peli rimangano intrappolati sotto la pelle e si trasformino in fastidiosi peli incarniti.

      Lì sta l'importanza di esfoliare la pelle un giorno prima della ceretta, per farlo puoi scegliere un qualsiasi sapone o prodotto speciale per esfoliazioni che puoi acquistare, oppure con ingredienti naturali come zucchero o miele con cui puoi massaggiare tutta la pelle con un spugna o spazzola con movimenti circolari per aprire i pori e rimuovere le impurità.

      Usa la crema depilatoria

      Quando ti radi a secco o con un normale sapone, puoi causare bruciore e irritazione sulla pelle, aprendo maggiormente le possibilità di peli incarniti, ecco perché è importante che quando lo farai, applichi sempre un gel speciale o crema per la depilazione e idratare la pelle.

      Cambia regolarmente il rasoio o la lama

      Se ti radi con una lama che ha perso il filo dopo diverse epilazioni, causerai irritazione alla pelle e finirai per danneggiarla, quindi è meglio cambiare la lama del rasoio almeno ogni 3 epilazioni, così come non usare lo stesso rasoio per radersi le parti intime come le altre parti del corpo.

      Leggi di più  Come avere un viso perfetto con poco trucco

      Come rimuovere e curare un nodulo di peli incarniti nelle parti intime

      Se ti è cresciuto un pelo incarnito nelle parti intime, applica uno di questi rimedi casalinghi per eliminare il gonfiore ed eliminare il disagio.

      Applicare l'infuso di malva o camomilla

      La camomilla o la malva hanno proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, quindi applicare l'infuso di una di esse o delle due combinate nella zona interessata ridurrà il gonfiore.

      Per preparare l'infuso potete utilizzare direttamente la pianta o le bustine di tè.

      Usa il gel di aloe vera

      L' aloe vera aiuta a liberarsi lasciando ogni residuo accumulato nei pori che può impedire la corretta uscita dei capelli oltre a lenire l'irritazione e disinfettare.

      Puoi applicare il vetro o la polpa di una delle foglie della pianta direttamente sulla zona interessata per farlo agire per qualche minuto e lavare, oppure acquistare un gel da farmacia adatto alla tua zona intima e applicarlo di notte.

      Con bicarbonato di sodio

      Il bicarbonato agisce come un ottimo esfoliante della pelle per lasciare i pori aperti, quindi dovresti applicarlo prima della ceretta con massaggi delicati e per qualche minuto.

      Quindi, per ridurre l'infiammazione dovresti mescolare 2 cucchiai di bicarbonato di sodio con 4 di acqua per fare una soluzione detergente.

      Usa l'aceto di mele

      Con l'aiuto di un tampone , immergilo nell'aceto di mele in modo che si impregni e puoi applicarlo sulla zona dove si trova il pelo incarnito per ammorbidirlo e disinfettarlo dopo circa 5 minuti puoi sollevarlo ed estrarlo.

      Esfoliare con sale marino

      L'esfoliazione permette di rimuovere tutte le impurità dalla pelle e se viene aggiunta al sale marino che disidrata la pelle in modo che i peli possano essere estratti più facilmente, è un'ottima tecnica per liberarsi di questo fastidio.

      Leggi di più  Quali cibi posso portare in spiaggia o in piscina per i bambini? I migliori cibi da spiaggia | Portale Femminile

      Aggiungi il sale marino a poca acqua e applicalo sulla zona per alcuni minuti fino a quando i capelli si ammorbidiscono.

      Applicare il tè nero

      Il tè nero riduce l'infiammazione e il rossore sulla pelle, se hai peli incarniti questo è l'ideale per aiutarli a rimuoverli grazie al suo acido tannico.

      Preparare un semplice infuso di tè nero per quando è caldo per poterlo applicare sulla zona e procedere alla rimozione dei peli.

      mettere l'aspirina

      L'aspirina viene utilizzata come esfoliante per rimuovere i peli e per ridurre l'infiammazione che si verifica quando entra nella pelle e diventa incarnita.

      Applicare perossido di benzoico o acido salicilico

      Usare entrambi i prodotti contemporaneamente può creare irritazioni sulla pelle, quindi dovresti usare uno dei due in base alle tue esigenze.

      L'acido salicilico è solo responsabile della pulizia dei pori dai resti di impurità per prevenire i peli incarniti o per poterli sciogliere per rimuoverli più facilmente. Il perossido di benzoico viene invece utilizzato nel caso in cui la zona sia infiammata o con papule con pus.

      Applicare una crema che contiene steroidi

      Creme o unguenti steroidei riducono l'infiammazione e prevengono la dermatite aiutando a prevenire i peli incarniti.

      Rimuovere i capelli

      Dopo aver lavato l'area infetta con alcuni dei rimedi casalinghi che abbiamo menzionato sopra che consentiranno all'area di ammorbidirsi e sgonfiarsi per poter rimuovere i peli più facilmente.

      Trova un ago e sterilizzalo con alcool e posiziona la punta sotto il ricciolo di peli incarniti per sollevarlo delicatamente da dove è incorporato nella pelle.

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Go up