In che modo i raggi del sole influiscono sulla pelle del bambino?

Luglio 4, 2022

Nei bambini piccoli, il sistema di protezione della pelle è in fase di sviluppo, motivo per cui sono più sensibili agli effetti dannosi dei raggi ultravioletti.In queste linee, ti offriamo alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a prenderti cura e proteggere la pelle delicata .del bambino ...

    Quali sono i momenti della giornata più dannosi per esporre il bambino al sole?

    La luce solare è fondamentale per lo sviluppo e la crescita del bambino, tuttavia ci sono alcune ore della giornata in cui bisogna evitarla a tutti i costi . Secondo gli specialisti, è meglio evitare l'esposizione dei bambini al sole dalle ore 10:00 alle ore 16:00 , poiché in questo periodo la radiazione solare è più intensa e quindi l'indice UV è più alto, quindi queste sono le ore più dannose per esporre il bambino al sole.

    Quali effetti negativi si producono sulla pelle del bambino se esposta ai raggi solari?

    Uno dei principali effetti negativi che si verifica quando si espone in modo inappropriato il bambino ai raggi solari è la perdita di melanina, che è responsabile della produzione del colore degli occhi, dei capelli e della pelle. Oltre a ustioni, danni agli occhi e persino allo sviluppo del cancro della pelle.

    Da quale mese è consigliabile utilizzare i fotoprotettori sulla pelle del bambino?

    I dermatologi consigliano di utilizzare sulla pelle del bambino a partire dai sei mesi i fotoprotettori e solo creme fotoprotettive con filtro fisico, che sono quelle che proteggono la pelle superficialmente poiché respingono la radiazione solare, queste sono fatte di biossido di titanio e ossido di zinco che sono sostanze minerali. E dall'anno in poi possono utilizzare protettori con filtro chimico, che sono quelli che penetrano nella pelle e assorbono i raggi UV e li eliminano trasformandoli in calore, si consiglia che il fattore di protezione scelto sia sempre alto 30 in avanti .

    Leggi di più  Cos'è la stiratura brasiliana o brasiliana con cheratina? Quanto dura, come è fatto e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi? | Portale Femminile

    Quando non è consigliabile esporre i bambini ai raggi solari?

    Gli specialisti consigliano di non esporre il bambino direttamente alla luce solare prima dei sei mesi , per fargli i bagni di sole di cui ogni neonato ha bisogno, va fatto nelle prime ore del mattino, attraverso il vetro della finestra, e completamente coperto preferibilmente con indumenti di cotone di colore scuro .

    prendere il sole per il bambino completamente protetto

    Segni che indicano che la pelle del bambino è influenzata dai raggi del sole

    Tra i segni più comuni che indicano che la pelle del bambino è stata colpita dai raggi solari abbiamo:

    arrossamento

    Si verifica quando il bambino è stato esposto al sole per molte ore indiscriminatamente, provocando solitamente ustioni che possono variare da qualcosa di superficiale a situazioni che richiedono il ricovero, la pelle risulterà calda al tatto e il bambino presenterà dolore e disagio generale. Per i quali si consiglia di assumere analgesici, rinfrescare la pelle, applicare una crema idratante e, se la situazione non migliora, rivolgersi allo specialista il prima possibile.

    Leggi di più  Cosa fare se un uomo torna nella tua vita per cercarti? È bello tornare con il tuo ex? | Portale Femminile

    Nervosismo

    Sole e caldo eccessivi possono alterare il comportamento del bambino , se notiamo che il bambino piange molto o è irrequieto e non riusciamo a trovarne il motivo, dobbiamo rivedere le condizioni ambientali del luogo in cui lo abbiamo.

    Pigmentazione

    La pigmentazione della pelle si verifica quando viene attivata la melanina , che fa scurire e abbronzare la pelle, che non è altro che il modo in cui il corpo si protegge naturalmente dai raggi solari.

    Consigli per proteggere la pelle del tuo bambino dai raggi solari

    mamma con bambini in spiaggia con abbigliamento adeguato per proteggersi dal sole

    Alcuni consigli che possiamo lasciarvi per proteggere la pelle delicata del vostro bambino dalla luce solare inclemente sono:

    Non esporlo direttamente al sole

    I bambini non dovrebbero essere esposti direttamente al sole, poiché la loro pelle è più sottile e quindi sono esposti a maggiori danni dai raggi ultravioletti. È anche molto importante proteggere gli occhi del bambino dal sole.

    Copri bene la maggior parte del tuo corpo

    Il sole, sebbene sia molto dannoso, è anche necessario per lo sviluppo e la crescita del bambino, quindi, in un modo o nell'altro sarà sempre esposto al sole, quando il bambino è all'aperto è meglio coprirlo il più possibile possibile, oggi ci sono capi realizzati con sostanze chimiche che proteggono i bambini dai raggi ultravioletti, invece abbiamo la possibilità di scegliere capi in cotone preferibilmente di colore scuro, che proteggono tra il 10 e il 25 per cento dei raggi solari. Si consiglia inoltre di indossare cuffia, occhiali , scarpe chiuse e cercare sempre di coprire braccia e gambe con indumenti .

    Leggi di più  Il mio partner parla molto del suo ex Cosa significa? È normale che tu abbia contatti con il tuo ex o sei ancora innamorato? | Portale Femminile

    applicare fotoprotettori

    Se il bambino ha più di sei mesi, applicare i fotoprotettori , con un livello di protezione maggiore di 30, iniziando mezz'ora prima di uscire di casa, e poi ogni due ore o più frequentemente, a seconda che si trovi in ​​zone umide o secche.

    Mantieni una buona idratazione

    Bere acqua o qualsiasi tipo di liquido costantemente per reintegrare sali e minerali ed evitare un possibile quadro di disidratazione.

    Trova zone d'ombra

    ragazze protette dai raggi del sole

    Nelle passeggiate all'aria aperta è sempre bene individuare delle zone alberate, o in mancanza, disporre di tende da sole o ombrelloni, che ci aiutino a proteggerci di volta in volta per non essere esposti al sole per molto tempo.

    Controllare gli indici ultravioletti e infrarossi

    Idealmente, prima di uscire a fare una passeggiata in un determinato luogo, viene effettuata una consulenza in un sito specializzato per conoscere gli indici ultravioletti e infrarossi , e quindi prendere le nostre previsioni per esporci il meno possibile alla radiazione solare.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Go up