Perché è consigliato alzare il tono di voce del bambino? | Portale femminile

Novembre 26, 2022

Rate this post

Alzare il tono di voce quando ci si rivolge al bambino in situazioni di correzione può contribuire positivamente all'autoregolazione del suo comportamento. Tuttavia, non si tratta di un tono di voce aggressivo, o che contenga parole che feriscono il bambino, ma piuttosto che gli insegnino determinate regole. Un tono calmo invia al bambino un messaggio di fiducia , mentre un tono più alto può migliorare il suo autocontrollo e la sua sicurezza.


    In quali casi o circostanze conviene alzare il tono di voce ai bambini?

    Il tono di voce è importante quando si parla con i bambini fin da piccoli, perché grazie a questo impareranno a determinare situazioni diverse. Quando si svolge un'attività ricreativa è conveniente alzare il tono della voce ai bambini sotto forma di sostegno per far loro sentire che possono contare su di voi. Il tono di voce alzato non ricade sempre su critiche o richiami di attenzione, ovviamente può essere utilizzato anche per incoraggiare.

    D'altra parte, quando un bambino si comporta in modo sbagliato, i genitori possono anche alzare un po' la voce per spiegare che certi comportamenti non sono corretti. Non usare mai il tono di voce per agire sui capricci dei bambini , in questo caso otterrai un risultato sbagliato della correzione.

    Leggi di più  Come prevenire l'alopecia femminile e come prendersi cura dei capelli? Quali sono i tagli o le acconciature per nascondere la calvizie? | Portale Femminile

    Come si comporta il cervello dei bambini quando vengono sgridati o alzano la voce?

    Urlare non fa bene ai bambini, poiché il loro cervello tende a spegnersi quando i genitori usano un tono di voce troppo alto per essere corretto. Non c'è modo di insegnare ai tuoi figli a mantenere la calma quando perdi costantemente la calma facilmente. Un bambino non si educa gridando, ma ascoltando le sue esigenze e incoraggiandolo a comportarsi meglio con un tono di voce prudente.

    Nel momento in cui il bambino riceve la scarica uditiva delle urla, il cervello rilascia cortisolo e con esso è indubbiamente presente lo stress. Lo stress ha molte conseguenze negative sul bambino, quindi si consiglia di avere un trattamento amichevole anche quando si desidera correggere i comportamenti.

    Perché le urla sono associate a effetti negativi sullo sviluppo del bambino?

    L'associazione è legata al fatto che urlare provoca disagio uditivo e, a sua volta, problemi emotivi . Un bambino che viene costantemente sgridato non riesce a risolvere i suoi conflitti, poiché il suo corpo si irrigidisce e il suo cervello non riesce a pensare con chiarezza. È incredibile, ma; quando un bambino viene sgridato, smette di ascoltarci, perché il cervello è programmato per proteggersi da diversi tipi di danno.

    Leggi di più  Come posso aiutare mio figlio con problemi di apprendimento?

    Un bambino maltrattato con le parole difficilmente riuscirà a canalizzare correttamente le proprie emozioni da adulto, da qui l'associazione delle urla con lo sviluppo.

    Quali sono i tipi di attenzione nel bambino?

    È necessario che oltre a nominare i tipi di attenzione come genitori, impariamo a identificarli per farne uso nelle circostanze corrette.

    • Attenzione alternata : viene utilizzata in modo che il bambino svolga diverse attività contemporaneamente senza bloccarlo o provocargli disagio.
    • Attenzione selettiva: consente al bambino di prestare attenzione a determinati stimoli, mentre altri non sono importanti o non raggiungono la sua elaborazione cerebrale.
    • Attenzione separata: si occupa di varie attività separatamente senza confondersi e affrontare le sfide. Questo tipo di attenzione si sviluppa grazie alla pazienza dei genitori.
    • Attenzione sostenuta: si tratta della capacità del bambino di concentrarsi su un singolo compito con lo scopo di svolgerlo molto bene.

    In quali casi è sconsigliato alzare il tono di voce o sgridare il bambino?

    In nessun caso si dovrebbe usare una voce forte per sminuire o denigrare il comportamento di un bambino. Se hai intenzione di usare un tono di voce alto per dire al bambino cose negative che limiteranno il suo sviluppo, è meglio rimanere in silenzio e aspettare che la tua rabbia passi.

    Leggi di più  Cosa fare se un uomo torna nella tua vita per cercarti? È bello tornare con il tuo ex? | Portale Femminile

    perché non urlare ai bambini

    È sempre meglio aspettare che le nostre emozioni si plachino e parlare con il bambino di ciò che sta facendo di sbagliato senza ricorrere a insulti o urla cattive.

    In che modo alzare il tono di voce può aiutare ad aumentare l'attenzione e la concentrazione nel bambino?

    Parlare con un tono di voce alto può essere utile quando i bambini vengono incoraggiati a leggere ascoltandoci raccontare una storia con grande emozione. Allo stesso modo, se il bambino è distratto mentre svolge un'attività scolastica, è consigliabile parlare con un tono di voce più alto per ritrovare l'attenzione su ciò che sta facendo.

    In generale , un tono di voce alzato che non denota un atteggiamento aggressivo aiuta il bambino a prestare attenzione alle proprie attività e ai compiti. Puoi anche alzare la voce se stai chiamando e non riesci a sentire perché è troppo lontano dalla nostra normale portata vocale. L'idea è di aiutare il bambino a riconoscere il tono di voce e la sua intensità senza limitare il suo sviluppo emotivo.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up