Come insegnare a un bambino a imparare a colorare bene senza uscire fuori dai contorni e a completare i disegni? | Portale Femminile

Settembre 9, 2021

Ti stai chiedendo come insegnare a un bambino a colorare bene ? Bene, questa è una domanda che molti genitori si pongono e cercano di trovare la risposta migliore provando un numero qualsiasi di opzioni. Soprattutto per potenziare le capacità motorie del bambino, che è uno dei principali vantaggi della colorazione in tenera età.

Affinché tuo figlio possa migliorare in tutti gli aspetti , ti abbiamo portato le migliori tecniche che puoi implementare a casa. Soprattutto se senti di volerlo aiutare e ispirarlo a migliorare a casa oa scuola.

Alla fine dell'articolo avrai tutti gli strumenti per massimizzare le capacità dei tuoi figli.

Come insegnare a un bambino a colorare senza scomporsi 🖍

Indice

    Quali sono i vantaggi della colorazione per i bambini?

    Quando i bambini colorano, nel loro cervello vengono avviati una serie di meccanismi che aiutano a sviluppare diverse parti dei lobi cerebrali. E i risultati si vedono molto rapidamente. Tra tutti i suoi vantaggi ci sono:

    • Migliora la concentrazione : indipendentemente da quanti anni ha tuo figlio quando colora, si concentrerà sul lavoro che sta facendo. Puoi metterlo alla prova e scoprirai che quando fai un colpo il tuo approccio alle linee migliora, anche per pochi minuti. Quando l'atto di colorare cattura completamente il bambino, il suo mondo esterno scompare e si preoccupa solo di ciò che sta facendo in quel momento; La colorazione è un ottimo modo per concentrarsi sul qui e ora.
    • Sviluppa nuove capacità motorie: questo ha molto a che fare con i tempi necessari per poter colorare senza uscire dalla linea. Il bambino inizia a scoprire e sviluppare capacità motorie che prima non aveva e quando vede che lavorano per lui durante la colorazione, continua ad usarle ed è incoraggiato a scoprire di più.
    • Sviluppo dell'apprendimento: grazie alla pratica che produce la colorazione, i bambini capiscono rapidamente com'è il processo e cosa si può ottenere con ogni tratto che fanno. Se hanno disegni stampati che devono colorare il loro campo visivo si allarga e il lobo temporale che è responsabile dello sviluppo di funzioni importanti, come la memoria e l'organizzazione delle informazioni, funziona in modo più efficiente.
    • Sviluppo dell'intelligenza emotiva: La colorazione produce un'eccessiva stimolazione di entrambi gli emisferi del cervello e grazie a questo i bambini identificano le emozioni che hanno al momento della colorazione e possono metterle in relazione con le esperienze vissute. È grazie a questo che molti psicologi identificano i problemi dell'infanzia attraverso i disegni che il bambino può catturare.

    Come dovrebbe colorare un bambino in base alla sua età?

    Leggi di più  Come pettinare con una fascia intrecciata, un turbante o una fascia in tessuto?

    Sappiamo che una delle attività preferite dai bambini è dipingere e colorare. Cominciano a imparare a colorare fin da piccoli, proprio nel momento in cui riescono a tenere in mano un pastello e ad avere qualsiasi superficie a portata di mano (anche un muro).

    Tuttavia, affinché i bambini imparino effettivamente a colorare correttamente, devono essere presi in considerazione alcuni fattori a seconda della loro età. Come l'uso dei colori, la calligrafia, avere tutti gli elementi a tua disposizione, tra gli altri.

    • 1 anno e mezzo

    Questo è uno dei primi momenti in cui il bambino fa esperimenti con i pastelli. Scarabocchiano senza senso su qualsiasi superficie incontrino e di solito non hanno un ordine specifico.

    • 2 anni

    A questa età, i bambini iniziano a controllare un po' di più i loro scarabocchi. E questo cambiamento avviene perché il tuo cervello inizia a elaborare, capire e sentire la relazione tra i tuoi disegni e il movimento delle tue mani. Aiuta a rilassarli e a farli divertire.

    • 3 e 4 anni

    Come dovrebbe colorare un bambino di tre anni? È in questa fase che i bambini iniziano a disegnare in modo più realistico. Imparano a disegnare le persone e si sforzano di evidenziare le caratteristiche . Quasi sempre attirano i membri più stretti della loro famiglia. (Mamma, papà, fratelli, nonni, animale domestico) Qui possiamo incorporare giochi educativi per promuovere l'apprendimento.

    Come insegnare a mio figlio a colorare?

    I bambini all'inizio non saranno in grado di riconoscere cos'è un colore e la sua relazione con un foglio di carta. Questo è il primo passo per insegnare cosa si può ottenere quando il colore tocca la foglia. Dopo aver identificato e incanalato le informazioni su un colore e l'atto di colorare, verranno i prossimi passi da insegnare.

    Inizia all'età giusta

    Prima di iniziare a colorare si raccomanda che i bambini siano in grado di identificare i colori e questo si ottiene offrendo loro la pasta da gioco per esercitarsi. Dopo il momento in cui riconoscono alcuni colori, il passaggio successivo è offrire loro i pastelli. Al primo anno di età i bambini hanno la capacità di riconoscere i colori e al secondo anno di maneggiarli, quindi da questa età possono iniziare a colorare con i pastelli a cera.

    Inizia con la plastilina e passa ai pastelli spessi

    Ricorda che non tutti i bambini hanno la capacità e l'indipendenza di tenere varie cose e usarle per ciò che è dovuto. Quindi, giocando con la plastilina, saranno in grado di identificare i colori di ciascuno di essi e persino di testare cosa succede quando tutti i colori sono uniti.

    Dopo aver sperimentato tutto ciò che desiderano, è prudente sostituire la plastilina con pastelli spessi poiché questo gli darà fermezza e stabilità e il bambino potrà sperimentare come a poco a poco ogni cosa ha la sua fermezza.

    Leggi di più  Che cos'è il poliamore e come praticare e mantenere una relazione poliamorosa? | Portale Femminile

    Lascia che si familiarizzi prima di insegnargli come prendere la matita colorata.

    Ricorda che un colore può essere un oggetto pericoloso per il bambino. La cosa migliore è che con pazienza puoi permettergli di prendere il colore, giocarci e quando ha la sicurezza di sistemarlo allora puoi insegnargli il modo corretto di usarlo. Ricorda che ogni fase del bambino deve essere soddisfatta alla perfezione.

    Fagli vedere come lo fai e lascia che si eserciti

    Ricordiamo che i bambini sono come una spugna quando si tratta di imparare , assorbono tutto e anche di più quando vengono insegnati con l'esempio. Non è solo dirgli come farlo, ma vederti farlo che porta tuo figlio a voler imparare e farlo sempre meglio.

    Prendi una routine quotidiana in cui ti siedi e colori con tuo figlio e non solo imparerà a colorare nel modo giusto, ma nella sua mente si formerà un legame e un ricordo piacevole che lo farà sentire bene e su ciò che potrebbe fare dalla pittura Un'arte.

    Approfitta dei personaggi che ti piacciono

    Uno dei modi più pratici per attirare la loro attenzione è attraverso personaggi di fumetti, video, film, che gli piacciono e ti divertono. Ricordati di avere a portata di mano i colori di questi personaggi poiché ti aiuterà anche a imparare l'ordine durante la colorazione.

    Crea un margine lontano dall'originale

    Una buona tecnica per far imparare al bambino a rispettare il margine è disegnarne uno che sia lontano dall'originale . Cercando di rispettare quel nuovo margine interno, se ne tiri fuori un po', non lascerai mai l'originale e alla fine del disegno ti sentirai soddisfatto quando lo vedrai e sarai più desideroso di continuare a esercitarti.

    Introduci gradualmente le regole per la pittura

    Le regole tendono a sfinire i bambini, ecco perché se al momento di dipingere è assillato da cose che "non dovrebbe fare", perderà l'entusiasmo per il fatto di dipingere perché vedrà in lui qualcosa di molto severo.

    Per porre delle regole quando si dipinge, è meglio stabilirne alcune all'inizio e poi man mano che progredisce se ne possono aggiungere una o più altre, mai tutte insieme per non sfinirlo e che finisca per fuggire.

    A che età possono iniziare a completare i quadri?

    Le età indicate per completare i disegni nei libri da colorare vanno da 4 anni a 7 anni. Di età compresa tra 1 anno e 3 anni sono chiaramente correlati ai colori ed è qui che iniziano i doodle.

    Leggi di più  Come utilizzare e avviare una conversazione e avere successo su Tinder? Frasi, trucchi e suggerimenti per flirtare e avere successo | Portale Femminile

    Tra i 4 ei 7 anni, i bambini stanno già cercando di finire e dare un senso a qualsiasi disegno che stanno facendo e riescono a colpire o avvicinarsi il più possibile all'originale.

    Come insegnare a un bambino a colorare senza uscire di strada?

    Come insegnare a un bambino a dipingere senza uscire è un processo che dipenderà in gran parte dalle capacità del bambino. E generalmente un genitore può iniziare a insegnarti a colorare all'interno delle linee già a 3 anni di età.

    Poiché in questa fase, il bambino è consapevole delle sue mani e della penna che contiene. Inoltre, da questa età in poi, i bambini riconoscono molto più facilmente le varie forme e caratteristiche delle cose che li circondano.

    La prima cosa da tenere a mente è che devi insegnargli con molta pazienza. Dal momento che vorranno sempre colorare e colorare tutto.

    Tecniche per un bambino per imparare a completare le immagini

    Sappiamo che sei un padre o una madre interessati e applicati con i tuoi figli. Quindi ti abbiamo portato le migliori tecniche per promuovere la pittura nei tuoi piccoli.

    Introduci i colori. La prima cosa che dovresti fare è insegnare ai tuoi figli ciascuno dei colori. Questo sarà molto importante quando inizierai a colorare poiché saprai come distinguere tra tutti loro.

    Dipingi con esso. I neonati e i bambini piccoli imparano molto da ciò che vedono. Sono come spugne che assorbono tutti gli insegnamenti che li circondano. Pertanto, se vedono come dipingi, cercheranno di imitarlo .

    Insegnagli la postura corretta quando dipingi. La cosa più importante è che si sentano davvero a loro agio. Soprattutto nel modo di afferrare il colore, e come sono i movimenti che devono essere eseguiti per colorare correttamente.

    Inizia con disegni semplici senza troppi dettagli. Non aspettarti che dia un colore perfetto fin dall'inizio. I primi colpi che farai saranno un po' deformi, ma a poco a poco imparerai. Idealmente, inizia con modelli semplici. Che non richiedono un grande sforzo.

    Prepara tante forme. Quando il piccolo padroneggerà la colorazione delle forme semplici, sarà il momento di implementare molte altre forme. Puoi iniziare con semplici schizzi come fiori, volti, case, parchi, animali, tra gli altri.

    Si raccomanda che l'immagine sia accattivante, puoi colorare i tuoi personaggi animati preferiti . O qualcuno che ammiri molto, poiché attirerà la tua attenzione e vorrai fare molto meglio. Con tutti questi consigli, oltre a tanta pazienza, il tuo piccolo imparerà a colorare come un esperto in men che non si dica.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up