Quali passi seguire nel trattamento di fecondazione in vitro? | Portale femminile

Luglio 19, 2022

I trattamenti di fertilità assistita sono diventati un'opzione eccellente per molte coppie che vogliono diventare genitori. Poiché, a causa di varie circostanze, non è possibile effettuare la concimazione in modo naturale. E in questo senso particolare vogliamo parlarvi di uno dei modi che esistono per ottenere una gravidanza. E conoscerai i passaggi da seguire nel trattamento di fecondazione in vitro .

Che ci crediate o no, molte coppie hanno difficoltà a concepire , alcune semplicemente perché hanno deciso di sterilizzarsi. Altri a causa della loro età, dove la capacità ovarica della donna è bassa. O perché l'uomo in questo caso soffre di un qualche tipo di condizione che gli impedisce di effettuare la fecondazione nelle donne in modo tradizionale.

In tutti questi casi è possibile applicare un metodo di riproduzione assistita, il più diffuso è l'inseminazione artificiale e la fecondazione in vitro. Ma in questo articolo parleremo di fecondazione in vitro. In cosa consiste, i passaggi da seguire e quali aspetti dovrebbero essere presi in considerazione quando si esegue questo trattamento.

    In cosa consiste il trattamento di Fecondazione In Vitro?

    Il trattamento di fecondazione in vitro è un metodo di fecondazione assistita in cui l'obiettivo è fecondare l'ovulo in laboratorio . E non nel grembo della donna come si ottiene con l'inseminazione artificiale . Dopo aver effettuato la stimolazione ovarica nelle donne per produrre ovuli più maturi, noti anche come ovociti.

    Leggi di più  Cosa fare se mio figlio ha la febbre?

    trattamento di fecondazione in vitro

    L'idea è di estrarre il maggior numero di ovuli attraverso la puntura follicolare, portarli in laboratorio e fecondarli con lo sperma. L'embrione o gli embrioni ottenuti vengono trasferiti nell'utero della donna . Dove si prevede che dopo 12 o 15 giorni avrà luogo l'impianto embrionale e quindi inizierà lo sviluppo del feto.

    La fecondazione in vitro non è un trattamento facile da effettuare e può durare a lungo, fino a un mese se suddivisa in fasi. Poiché il ciclo completo può avere un tempo medio di 3 settimane da eseguire. Ma dipenderà anche da come la donna reagirà alla stimolazione ovarica , questa fase è quella che si può prolungare ancora un po'.

    Cosa tenere in considerazione nel trattamento della Fecondazione In Vitro?

    I metodi di fecondazione assistita e soprattutto la fecondazione in vitro hanno un'alta probabilità di successo. E non è affatto strano che sia un metodo oggi molto utilizzato, ma bisogna tener conto di alcuni aspetti. E uno di questi è il rischio latente che esiste di gravidanze gemellari o multiple .

    Leggi di più  Come si manifestano le paure infantili nei bambini in base alla loro età?

    E anche se abbiamo già detto che le possibilità di gravidanza sono molto alte, c'è ancora la possibilità di non riuscire a concepire. E questo è dovuto a diversi fattori, come l'età della donna che, superando i 40 anni, le probabilità di successo sono molto basse . In questi casi, alla donna può essere consigliato di prendere in considerazione la donazione di ovuli o l'uso di ovuli donati.

    È possibile che al termine del trattamento di fecondazione in vitro, il paziente possa manifestare alcuni sintomi . Tra questi possiamo citare, un leggero sanguinamento o macchie, costipazione, crampi. A causa dell'applicazione di ormoni, potresti sentirti infiammato o avere dolorabilità al petto e in nessun caso dovresti provare dolore, in questo caso dovresti consultare il tuo ostetrico-ginecologo.

    fasi della fecondazione in vitro

    Quali sono i passi da seguire nel trattamento della Fecondazione In Vitro?

    Come già accennato nell'articolo, il trattamento di fecondazione in vitro è uno dei più utilizzati nelle coppie con problemi di fertilità . E che dà percentuali molto alte di raggiungimento della gravidanza. Ma affinché tu possa capire molto bene questa procedura, riassumeremo di seguito i passaggi per eseguire questo trattamento.

    Leggi di più  Come e dove applicare l'evidenziatore in stick? Cos'è l'evidenziatore per il viso? | Portale Femminile

    La fecondazione in vitro è suddivisa in fasi e la prima consiste nella stimolazione ovarica e consiste nell'applicare ormoni per via endovenosa al corpo della donna. In questo modo si intende che l'ovaio produca ovuli maturi in maggior quantità . E questi dovrebbero raggiungere una dimensione media compresa tra 16 e 18 mm per estrarli.

    La fase successiva consiste nell'estrazione degli ovuli maturi e in questo caso si effettua la puntura follicolare. Questa fase del trattamento viene eseguita con la donna anestetizzata e con uno strumento speciale si procede a succhiare quanti più ovuli maturi possibile . Questo campione viene portato in laboratorio insieme allo sperma selezionato per la fecondazione.

    trattamento di fecondazione in vitro per le donne

    La fecondazione può essere eseguita con metodi diversi e lo specialista sceglierà quella che ritiene più conveniente per il caso. L'ultimo passaggio è quello che è noto come trasferimento di embrioni , in cui l'embrione o gli embrioni vengono trasferiti nell'utero. Aspettando almeno due settimane per scoprire se l'impianto è avvenuto e con esso la gravidanza.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Go up