Come mettere il controllo genitori su YouTube e Google Chrome | Portale femminile

Marzo 10, 2022

Rate this post

Non è un segreto per nessuno che le tecnologie oggi siano sempre più coinvolte nella vita umana, essendo sempre più presenti. La facilità di accesso e le diverse modalità di connessione a Internet ne fanno uno strumento o un attacco alla salute. Alcuni genitori usano spesso tablet, telefoni o altri dispositivi per distrarre i propri figli. Alcuni potrebbero essere d'accordo sul fatto che non sia male, ma quando il contenuto consumato non è controllato, possono esserci gravi conseguenze, ecco perché dobbiamo cercare di garantire che i bambini navighino in Internet in sicurezza.

    Quali sono i contenuti che i bambini possono trovare su Internet?

    Un bambino senza supervisione davanti a uno schermo è qualcosa che a volte accade per negligenza, nonostante molti genitori lo facciano consapevolmente. Il tipo e la quantità di contenuti che un bambino può trovare senza l'uso del controllo genitori o di qualche filtro per i bambini è quasi infinito . In genere, un bambino cercherà su piattaforme come Netflix, Twitch e YouTube contenuti su vlogging, videogiochi, anime, musica e sport.

    Come è noto, solitamente le piattaforme e le pagine Internet possono contenere pubblicità o collegamenti ipertestuali diretti a contenuti inappropriati. Detti contenuti possono riguardare pornografia, pedofilia, uso di droghe e anche argomenti come machismo, omofobia, razzismo, sexting e adescamento. Queste componenti sono altamente dannose per lo sviluppo emotivo e intellettuale dei bambini , motivo per cui l'uso del controllo parentale sta diventando sempre più comune.

    Quanto tempo si consiglia al bambino di trascorrere sul tablet o sul cellulare?

    Nel 2019 l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato una serie di raccomandazioni per incoraggiare l'attività fisica e migliorare i cicli sonno-veglia. Alcuni di questi sottolineano l'importanza di quanto tempo i bambini potrebbero stare davanti allo schermo (cellulare, tablet, televisione o computer). Il tempo di utilizzo varia in base all'età del bambino.

    Leggi di più  Quali sono i migliori allungamenti che una donna incinta può fare dopo l'esercizio? | Portale Femminile

    Secondo l'OMS, durante i primi due anni di vita, qualsiasi tipo di schermo dovrebbe essere tenuto fuori dalla portata del bambino . Ciò è dovuto alla cosa fondamentale per lo sviluppo del cervello che il bambino in questo momento si relaziona e interagisce con il suo ambiente e le persone. Per i bambini dai 2 ai 5 anni è possibile interagire con uno schermo, solo in compagnia di un adulto per un massimo di 30 minuti. I contenuti da consumare devono essere adeguati alla loro età e preferibilmente educativi.

    D'altra parte, i bambini di età compresa tra 6 e 12 anni possono trascorrere da 1 a 2 ore circa con un dispositivo . A queste età devono dedicare la maggior parte del loro tempo ad altre attività come giocare e trascorrere del tempo con i bambini della loro età. Dai 12 anni in poi il tempo può essere aumentato, anche se è consigliabile mantenere un limite di due ore al giorno. Allo stesso modo, la supervisione di un adulto è importante e stabilire regole quando si utilizza il telefono cellulare o il tablet al fine di evitare un uso improprio.

    Qual è il filtro per i bambini o il controllo parentale?

    Il filtro figlio o il controllo parentale ha diverse funzioni importanti, una delle quali è monitorare e registrare l'attività online . Analizza le pagine visitate, segnalando possibili siti web non consigliati ai minori. Limita il tempo di utilizzo e di accensione dello schermo e sarà possibile programmare in quali ore del giorno il tuo bambino potrà essere connesso. La cosa più consigliabile è applicare il controllo parentale fin dal primo contatto del tuo bambino con il mondo tecnologico , questo ne garantisce il corretto utilizzo fin dall'inizio.

    Leggi di più  Come instillare il valore dell'amore nei bambini?

    Che tipo di restrizioni si possono ottenere con il controllo parentale?

    Le restrizioni applicabili al controllo parentale sono varie, a cominciare dal filtro per l'accesso a pagine web con contenuti inappropriati per i giovani. Evita anche le pagine che possono rubare informazioni e contattare persone sconosciute. Con il parental control puoi evitare qualsiasi problema legato al cyberbullismo, al sexting e al grooming. È possibile inserire parole o argomenti che verranno esclusi da qualsiasi ricerca o pagina in cui tuo figlio può entrare.

    Passaggi per inserire il controllo genitori su Google Chrome e YouTube

    Google Chrome

    Attualmente Google Chrome non ha più opzioni per il controllo genitori. Devi inserire l' opzione "Benessere digitale e controllo genitori" nelle impostazioni del cellulare . Una volta qui, devi premere l'opzione "Configura controllo genitori" per avviare il processo utilizzando gli strumenti di Family Link di Google.

    Quindi devi indicare se stai configurando il controllo genitori dal cellulare di tuo figlio o se desideri utilizzare il tuo cellulare per controllare da remoto. Da qui Google indicherà una serie di istruzioni che possono essere riassunte in due fasi. Il primo sarà creare un account Google per tuo figlio e collegarlo (fatto dalla stessa interfaccia). E il secondo sarà quello di posizionare da quale account Gmail supervisionerai l'attività di tuo figlio.

    Una volta completati questi passaggi, puoi creare un gruppo Famiglia in Google per configurare il controllo genitori, in particolare in Chrome. Tutto quello che devi fare è scaricare l'app Google Family Link sul tuo telefonino e vedrai tuo figlio aggiunto al gruppo Famiglia.

    Una volta che l'app Google Family Link è stata scaricata sul tuo cellulare, apri l'app e vai alla sezione "gruppo famiglia" e seleziona il profilo di tuo figlio. Vedrai molti strumenti per controllare l'attività di tuo figlio, questa volta parleremo di Google Chrome.

    Leggi di più  Come sapere l'età ideale per mio figlio per avere uno Smartphone o un Tablet?

    Per regolare le pagine web che tuo figlio può visitare, vai alla sezione "impostazioni" o "gestisci impostazioni". Seleziona i filtri di Google Chrome e avrai diverse opzioni sullo schermo per controllare l'attività in detto browser.

    Per controllare il tempo che i tuoi figli trascorrono su Chrome, vai alla sezione "utilizzo delle applicazioni" dove apparirà un elenco di app installate sul cellulare di tuo figlio. Seleziona "Google Chrome" e fai clic sull'icona della clessidra per vedere "definisci limite".

    Youtube

    Per attivare il controllo genitori di YouTube web da un computer è necessario accedere a quella pagina, fare clic sull'icona dell'account. Da questo menu apparirà l'opzione "modalità limitata", verrà visualizzata una finestra che spiega in cosa consiste questa opzione, attivarla premendo l'interruttore. Una volta terminato il processo, devi ripeterlo su ogni dispositivo utilizzato da tuo figlio.

    Per attivare il parental control o la "modalità riservata" di YouTube sui telefoni, la procedura è pressoché la stessa, prima di tutto accedi all'App. Quindi fai tap sull'icona della tua sessione nella parte in alto a destra dello schermo, seleziona "impostazioni " quindi premere "generale". Premi l'interruttore "modalità con restrizioni" nella parte inferiore dell'elenco e avrai attivato il controllo genitori.

    Tieni presente che queste impostazioni verranno mantenute solo per l'account YouTube con cui accedi sul dispositivo di tuo figlio. Ogni volta che tuo figlio cambia cellulare o usa l'app sul tuo telefono, devi accedere su quel telefono per mantenere attivo il controllo genitori durante l'utilizzo dell'app.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up