Perché si consiglia di alzare il tono della voce del bambino? | Portale femminile

Settembre 1, 2022

Rate this post

Alzare il tono di voce quando ci si rivolge al bambino in situazioni di correzione può contribuire positivamente all'autoregolazione del suo comportamento. Tuttavia, non è che il tono di voce sia aggressivo, o che contenga parole che feriscono il bambino, ma al contrario gli insegnano alcune regole. Un tono calmo invia un messaggio di fiducia al bambino , mentre un tono più alto può migliorare il suo autocontrollo e fiducia.

    In quali casi o circostanze conviene alzare il tono di voce ai bambini?

    Il tono di voce è importante quando si parla con i bambini sin da quando sono neonati, perché grazie a questo impareranno a determinare diverse situazioni. Quando si svolge un'attività ricreativa, è consigliabile alzare il tono della voce ai bambini sotto forma di sostegno per fargli sentire che possono contare su di te. Il tono di voce alzato non sempre cade sulla critica o richiama l'attenzione, ovviamente può anche essere usato per incoraggiare.

    D'altra parte, quando un bambino si comporta in modo sbagliato, i genitori possono anche alzare un po' la voce per spiegare che certi comportamenti non sono corretti. Non usare mai il tono di voce per agire sui capricci dei bambini , in questo caso otterrai il risultato sbagliato della correzione.

    Leggi di più  Cos'è la prolattina? Sintomi e cause dell'alta prolattina e trattamenti naturali per ridurla | Portale Femminile

    Come si comporta il cervello dei bambini quando vengono sgridati o alzano il tono della loro voce?

    Urlare non fa bene ai bambini, poiché il loro cervello tende a spegnersi quando i genitori usano un tono di voce troppo forte per correggersi. È impossibile per te insegnare ai tuoi figli a rimanere calmi quando perdi costantemente facilmente la pazienza. Un bambino non viene educato urlando, ma ascoltando le sue esigenze e incoraggiandolo a comportarsi meglio con un tono di voce prudente.

    Nel momento in cui il bambino riceve la scarica uditiva delle urla, il cervello rilascia cortisolo e con esso, senza dubbio, è presente lo stress. Lo stress ha molte conseguenze negative sul bambino, quindi si consiglia di avere un trattamento gentile anche quando si vogliono correggere i comportamenti.

    Perché urlare è associato ad effetti negativi sullo sviluppo del bambino?

    L'associazione è legata al fatto che urlare provoca disagio uditivo e, a sua volta, problemi emotivi . Un bambino costantemente sgridato non è in grado di risolvere i suoi conflitti, poiché il suo corpo diventa teso e il suo cervello non riesce a pensare chiaramente. È incredibile, ma; quando un bambino viene sgridato, smette di ascoltarci, perché il cervello è programmato per proteggersi da diversi danni.

    Leggi di più  Come rimuovere in casa lo smalto semipermanente o permanente senza danneggiare le unghie?

    Un bambino che viene maltrattato con le parole difficilmente sarà in grado di incanalare correttamente le sue emozioni quando è adulto, da qui l'associazione dell'urlo con lo sviluppo.

    Quali sono i tipi di assistenza all'infanzia?

    È necessario che oltre a nominare i tipi di attenzione come genitori, impariamo a identificarli per farne uso nelle circostanze corrette.

    • Attenzione alternativa : viene utilizzata in modo che il bambino sviluppi più attività contemporaneamente senza bloccarlo o generare disagio in lui.
    • Attenzione selettiva: consente al bambino di prestare attenzione a determinati stimoli, mentre altri non sono importanti o non raggiungono l'elaborazione cerebrale.
    • Attenzione separata: si occupa di varie attività separatamente senza confondersi e affrontare le sfide. Questo tipo di attenzione si sviluppa grazie alla pazienza dei genitori.
    • Attenzione sostenuta: si tratta del fatto che il bambino sia in grado di concentrarsi su un singolo compito con lo scopo di farlo molto bene.

    In quali casi non è consigliabile alzare il tono della voce o urlare contro il bambino?

    In nessun caso un tono di voce alto dovrebbe essere usato per umiliare o denigrare il comportamento di un bambino. Se hai intenzione di usare un tono di voce forte per dire al bambino cose negative che limiteranno il suo sviluppo, è meglio tacere e sperare che tu possa passare.

    Leggi di più  Quali tipi di tatuaggi coprire o mimetizzare le smagliature e il taglio cesareo? Tatuaggi su ombelico, pancia e glutei | Portale Femminile

    È sempre meglio aspettare che le nostre emozioni si calmino e parlare al bambino di ciò che sta facendo di sbagliato senza ricorrere a insulti o urla spiacevoli.

    In che modo alzare il tono della voce può aiutare ad aumentare l'attenzione e la concentrazione nel bambino?

    Parlare con un tono di voce elevato può aiutare quando i bambini sono incoraggiati a leggere ascoltandoci raccontare una storia con grande emozione. Allo stesso modo, se il bambino è distratto mentre svolge un'attività scolastica, è consigliabile parlare con un tono di voce più alto per recuperare l'attenzione in quello che sta facendo.

    In generale , un tono di voce alzato che non denota un atteggiamento aggressivo aiuta il bambino a prestare attenzione alle proprie attività e ai compiti. Puoi anche alzare la voce se stai chiamando e non riesci a sentire perché è troppo lontano dal nostro solito raggio di voce. L'idea è quella di aiutare il bambino a riconoscere il tono della voce e la sua intensità senza limitarne lo sviluppo emotivo.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up