La disgrafia è considerata una malattia nei bambini?

Luglio 13, 2022

Per i bambini il processo di apprendimento in alfabetizzazione è senza dubbio uno dei più difficili da apprendere, dal momento che stanno entrando in qualcosa che non conoscono e che devono memorizzare per poter coniugare e farlo correttamente, e in molte occasioni lo fanno ancora non riconoscono bene le lettere quindi non sanno distinguerle.

E se la comunicazione fluida non viene introdotta al bambino nella sua educazione familiare, diventa ancora più difficile per lui imparare a scrivere, poiché non interpreta o relaziona correttamente le parole. Ebbene, molte volte come genitori parliamo soggettivamente e non con nomi propri e reali per insegnare cose ai bambini. Portando come conseguenze ritardi nel parlare o nello scrivere, problemi che diventano ancora più gravi quando si raggiunge l'età scolare, dove l'apprendimento è complicato. Successivamente, ti insegneremo tutto ciò che devi sapere sulla disgrafia infantile o sui problemi di scrittura, comuni nei bambini.

    Cos'è la disgrafia infantile?

    La disgrafia è un disturbo neurologico che ostacola la capacità di scrivere o comporre testi scritti; in particolare al corretto ricalco o all'ortografia ed è legato a problemi di apprendimento oppure potrebbe essere patito da bambini che non presentano nessun altro deficit intellettivo, poiché questo avviene per un atto neuro-percettivo che ne risente.

    Leggi di più  I migliori trucchi per un trucco naturale, semplice e giovanile per le donne di 30 anni | Portale Femminile

    ragazza con disgrafia

    Questo si percepisce quando il bambino inizia a scrivere in modo disordinato, molto lento, con scarsa ortografia, e tenere in mano una matita diventa difficile; causando difficoltà nei dettati e nella copiatura di un testo . In molte occasioni pensiamo che si tratti di pigrizia da parte del bambino, ma in realtà è un problema, che con aiuto e sostegno può migliorare.

    La disgrafia è una malattia nei bambini?

    Sì, è una malattia poco conosciuta, ma comune. Si sviluppa durante l'infanzia e deve essere curata in modo che i suoi sintomi non progrediscano e influenzino la vita adulta, per offrire una migliore qualità di vita al bambino. Quindi, se noti che il tuo piccolo ha uno dei sintomi menzionati, contatta un professionista per certificare se si tratta di disgrafia o dislessia , che di solito sono correlate.

    Quali sono le cause della disgrafia nei bambini?

    Anche la scienza medica non è stata in grado di determinare la causa schiacciante della disgrafia in un bambino, tuttavia, si ritiene che alcuni dei fattori che possono influenzare lo sviluppo di questa malattia siano:

    • Deficit neurale per ordinare le informazioni e scriverle.
    • Scarso sviluppo delle capacità motorie, che non consente di coordinare bene i movimenti del braccio e della mano per scrivere.
    • Abilità legate alla personalità, se la persona è solitamente veloce o lenta nello svolgere altre attività.
    • Scarsa educazione pedagogica, insegnanti o parenti che non adattano gli insegnamenti per ogni studente, ma in modo rigido.
    • Problemi nel mettere in relazione ciò che vedi con ciò che scrivi.
    • Disturbo da memorizzare e prestare attenzione.
    Leggi di più  Come migliorare la respirazione in gravidanza con esercizi appropriati?

    aiuto professionale nel problema della disgrafia

    Come faccio a sapere se mio figlio ha la disgrafia?

    Per questo esistono prove di scrittura, prove di motricità e prove di abilità da ricordare ed eseguire; svolta per mano di professionisti terapeutici o logopedisti che lavorano con bambini con problemi di coordinazione per generare grandi benefici. Tuttavia, nelle scuole vengono offerte anche valutazioni gratuite per aiutare a identificare i punti di forza e di debolezza di un bambino.

    Tuttavia, da casa puoi osservare caratteristiche che possono aiutarti a scoprire se tuo figlio ha la disgrafia; tale che, se ha una lettera di difficile comprensione, scrive le lettere al contrario, lascia spazi errati, non è pulito nella scrittura, cancella troppo, la dimensione delle lettere sbagliata, non usa il maiuscolo lettere correttamente, ha una cattiva postura del corpo, non è in grado di tenere una matita, scrive lentamente, dimentica o cambia le lettere e scrive tratti spessi o molto leggeri. Sono sicuramente sintomi di disgrafia.

    Digitazione lenta e forzata

    Questo è uno dei primi sintomi della disgrafia, il piccolo si sente frustrato scrivendo ogni parola lentamente e con tratti ben marcati, e non importa quanto sia breve il testo, possono passare ore senza riuscire a finirlo.

    Leggi di più  Che cos'è e a cosa serve la stimolazione precoce per i bambini da 0 a 3 mesi? | Portale Femminile

    tratti irregolari

    I tratti possono essere molto forti o molto sottili, o una combinazione di entrambi, quindi non ne ha uno fisso, e in calligrafia è difficile per lui seguire il ritmo con gli stessi tratti della sua guida.

    Difficoltà e rigidità nell'afferrare la matita

    ragazza con difficoltà a tenere una matita

    La postura di sederti per scrivere non è corretta e per quanto tu provi il tuo subconscio ti inganna e ti porta nella stessa posizione che ti rende difficile scrivere in modo rigido, allo stesso modo il fatto di pensare solo a prendere la matita scrivere ti rende difficile coordinare il pensiero con il movimento; quindi può darsi che in molte occasioni passi troppo tempo solo cercando di afferrare la matita.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Go up