Insegnare al bambino a controllare la pipì e la cacca?

Agosto 31, 2022

Rate this post

Addestrare i bambini a controllare i loro movimenti intestinali non è un compito facile, poiché richiede molta pazienza da parte dei genitori. Non c'è un'età precisa in cui il padre possa iniziare a indurre i figli a fargli conoscere il momento esatto in cui vogliono andare in bagno. Dovrai usare metodi e routine verbali per far sì che il bambino inizi a controllare gli sfinteri e smetta di bagnare i pannolini.

    Perché è così importante insegnare al bambino a controllare la pipì e la cacca?

    L'autonomia del bambino è di vitale importanza e per lui deve imparare a fare tante cose come vestirsi e dire quando vuole andare in bagno. Il bambino dovrà controllare sia la vescica che l'intestino per determinare che devono andare in bagno e informare i genitori.

    Ogni bambino si sviluppa a un tasso di apprendimento diverso; ma iniziare ad insegnare a controllare i propri spostamenti in bagno fin da piccoli è importante . Se preferisci, puoi iniziare a insegnare con l'esempio, dicendo verbalmente che vuoi andare in bagno a fare pipì o cacca.

    Da quale età si dovrebbe insegnare al bambino a controllare la pipì e la cacca?

    In generale, il bambino inizia a controllare le sue visite al bagno tra i due ei quattro anni, senza che ci sia una data precisa. Molti bambini possono risentire dell'apprendimento dell'uso del bagno, dello sviluppo del proprio linguaggio e di altre attività che fanno parte dei primi anni di vita. Devi capire che l'età del bambino non indica che è pronto per andare in bagno da solo.

    Leggi di più  Come applicare la polvere traslucida senza usarne di più?

    L'ideale è che il bambino sviluppi il controllo da solo mentre comprende il mondo che lo circonda e che ovviamente tu come adulto lo guidi.

    A che ora del giorno è meglio insegnare al bambino a controllarsi?

    Tutto dipende dai soliti orari in cui il bambino va in bagno, perché in questi orari dovresti iniziare ad insegnare. Se, ad esempio, il bambino di solito fa la cacca dopo aver mangiato, approfitta di questi momenti per insegnare al bambino a dire quando vuole andare in bagno.

    I bambini possono impiegare molto tempo per imparare e i genitori dovrebbero cercare di assicurarsi che questo processo sia soddisfacente e non causi loro alcun trauma. Per prima cosa il bambino deve iniziare a controllare l'andare in bagno durante il giorno e quando lo impara completamente, gli deve essere insegnato a controllarlo di notte.

    Quali sono i modi migliori per insegnare al bambino a controllare i suoi bisogni?

    Insegnare a un bambino in condizioni normali non è lo stesso che insegnare a un bambino autistico sia a parlare che ad andare in bagno da solo. Chiarito questo parametro, devi prima valutare il livello di comprensione del tuo bambino e da lì iniziare con la comunicazione per l'insegnamento. D'altra parte, dovresti determinare i comportamenti o i gesti abituali che tuo figlio fa appena prima di fare la cacca o bagnare il pannolino con l'urina.

    Leggi di più  Qual è il profilo di una tata professionista? Qualità o caratteristiche di una buona tata | Portale Femminile

    Determinando come si comporta il bambino quando sta per andare in bagno, sarà più facile per te usare i giochi in modo che determini i suoi movimenti intestinali e possa avvertire.

    Suggerimenti per insegnare a tuo figlio a controllare la pipì e la cacca

    Stabilisci gli orari per andare in bagno

    Gli orari sono stabiliti in base agli orari in cui il bambino va in bagno involontariamente , il che determinerà che diventa facile per lui imparare a dire quando vuole andare. Prima di pensare di andare dal medico perché il bambino urina a letto , dovresti cercare di stabilire almeno delle uscite di pratica in bagno ogni ora.

    Incoraggia il bambino ad andare in bagno

    Se tuo figlio è in grado di seguire semplici istruzioni come prendere qualcosa o capire cosa gli viene detto, terrà conto anche delle tue intenzioni di insegnare. Canta una canzone o fai un'attività ludica quando porti tuo figlio in bagno per esercitarsi con il vasino. Puoi fargli capire che è più comodo usare il vasino che farlo nel suo pannolino, perché sarà sporco e si sentirà male.

    Leggi di più  Come aiutare il mio bambino se non fa la cacca o è stitico?

    Usa il rinforzo positivo

    L' uso di uno stimolo piacevole ogni volta che il bambino può annunciare che sta andando in bagno lo motiverà a continuare a fare annunci di non fare la cacca nel pannolino. Puoi usare qualche tipo di ricompensa come caramelle, un piccolo giocattolo o anche cantare una canzone che al bambino piace mostrargli che ha fatto molto bene.

    Insegnagli a pulire le sue feci

    Se preferisci, insegna al bambino come tirare lo sciacquone ogni volta che va in bagno , perché questo ti sembrerà sicuramente divertente e vorrà ripeterlo in altre occasioni. Non dovresti mai usare il metodo di pulizia delle feci come atto di punizione, poiché ciò causerà solo al bambino un blocco dell'apprendimento.

    Non umiliare mai il bambino

    L'addestramento al vasino di un bambino può richiedere da mesi a più di un anno e le parole negative non coopereranno sicuramente con il loro apprendimento. Se il bambino si nasconde per defecare nei suoi vestiti, questo dovrebbe essere un avviso per capire che potrebbe avere altri problemi che gli impediscono di imparare ad andare in bagno. Ci sono molti problemi emotivi associati all'andare in bagno , ad esempio un cambiamento importante nel tuo ambiente.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up