In che modo l'oligospermia influisce sul numero di spermatozoi? – Riproduzione Assistita | Portale femminile

Agosto 31, 2022

Rate this post

L'infertilità maschile può essere un disturbo complicato le cui cause possono essere dovute a carenze nella qualità del materiale genetico che possono essere morfologiche o quantitative, come nel caso dell'oligospermia.

    Cos'è l'oligospermia?

    L'oligospermia è una patologia caratterizzata da una bassa presenza di spermatozoi nel liquido seminale, un basso numero di spermatozoi può ostacolare il processo riproduttivo, poiché non sono sufficienti per raggiungere l'ovulo e fecondarlo efficacemente. Un uomo con un basso numero di spermatozoi ha un'alta probabilità di essere sterile, quindi è necessario sottoporsi a test di fertilità .

    Cause che inducono gli uomini a sviluppare oligospermia

    L'oligospermia può essere causata da guasti del sistema endocrino a livello della ghiandola pituitaria, dei testicoli e di qualsiasi altro organo correlato alla generazione di sperma. Eventuali danni al sistema riproduttivo possono influenzare anche lo sviluppo di questa patologia, malattie come il varicocele , infezioni pregresse, soprattutto sessuali.

    Ci sono anche fattori ambientali che possono contribuire a scatenare questa malattia , come la manipolazione di sostanze chimiche e tossiche, l'esposizione a radiazioni ionizzanti, il lavoro in luoghi con temperature elevate, nonché condizioni individuali come il consumo di sostanze stupefacenti, alcolismo, ed essere in sovrappeso.

    Leggi di più  Come trattare la balbuzie nei bambini?

    Che tipo di sintomi indicano che l'uomo ha l'oligospermia?

    Questo disturbo generalmente passa inosservato fino a quando la coppia non desidera procreare e dopo ripetuti tentativi senza ottenere una fecondazione riuscita, va dal medico, che, quando esegue uno spermatogramma, determina che il numero di spermatozoi è carente. Tuttavia, in alcuni casi possono verificarsi dolore e infiammazione nell'area testicolare, disfunzione erettile, perdita del desiderio sessuale e insufficienza ormonale.

    Come determinare il numero di spermatozoi prodotti dall'uomo?

    Sebbene negli ultimi anni siano entrati sul mercato test di fertilità domiciliari che indicano i valori di conteggio degli spermatozoi, è meglio eseguire uno spermatogramma. Questo viene fatto prelevando un campione di sperma, il paziente deve evitare qualsiasi tipo di eiaculazione per almeno 3 giorni prima di eseguire il test, altrimenti potrebbero verificarsi deviazioni nei risultati.

    Si raccomanda di effettuare il campionamento nello stesso luogo della sua lavorazione per evitare il deterioramento o la contaminazione degli stessi, iniziando la lavorazione prima che siano trascorsi 30 minuti di campionamento.

    Leggi di più  Come migliorare la circolazione nelle gambe e nelle mani dopo il parto

    Successivamente, l'analista preleva un campione con una pipetta e lo inserisce in un dispositivo che consente il conteggio degli spermatozoi, come un microscopio o una camera di Makler, per moltiplicare infine il risultato del conteggio per un fattore di correzione che indicherà la misurazione finale in milioni di spermatozoi per millilitro di sperma.

    Qual è il volume e la quantità normali nel conteggio degli spermatozoi dell'uomo?

    L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha stabilito che un millilitro di sperma deve contenere almeno 15 milioni di spermatozoi, che è il limite inferiore considerato normale: al di sotto di questa cifra, a un paziente viene diagnosticata una oligospermia.

    L'oligospermia influisce allo stesso modo sul numero di spermatozoi di tutti gli uomini?

    Esistono diversi livelli di oligospermia che colpiscono gli uomini in modi diversi , tenendo conto dell'ambiente ambientale in cui vivono, delle componenti genetiche ereditarie, dello stile di vita che seguono quotidianamente, quindi ci sarà un rischio maggiore di soffrire di questo disturbo se ci troviamo in ambienti sfavorevoli e abbiamo abitudini malsane come la sedentarietà e il fumo.

    Leggi di più  Come faccio a sapere se mio figlio o mia figlia ha l'anoressia o la bulimia? Conseguenze, trattamenti e prevenzione della bulimia e dell'anoressia infantili

    Si può prevenire l'oligospermia?

    I fattori di rischio che possono causare questa malattia possono essere ridotti mantenendo uno stile di vita sano, evitando il consumo di sostanze stupefacenti, tabacco, alcol ed evitando ambienti che possono generare oligospermia come luoghi ad alto irraggiamento termico, nonché il contatto con sostanze chimiche tossiche. Sebbene seguire queste istruzioni non garantisca di non soffrire di questa condizione, possono impedire al paziente di peggiorare.

    paternità dopo aver sofferto di oligospermia

    Esistono trattamenti per controllare l'oligospermia e poter avere figli?

    Proprio come puoi essere padre quando soffri di teratozoospermia, ci sono anche trattamenti che ti permettono di diventarlo se soffri di oligospermia. Prima di tutto dovresti rivolgerti ad un medico specialista, che dopo aver studiato il caso valuterà se può essere corretto con un intervento chirurgico, con la somministrazione di un farmaco o se necessita di terapia di riproduzione assistita. Quindi la diagnosi di questa condizione non chiude le porte della paternità agli uomini che ne soffrono.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up