Fino a che età si possono avere figli preservando la fertilità?

Agosto 31, 2022

Rate this post

Sappiamo che essere mamma ci porta una grande responsabilità, poiché per questo dobbiamo raggiungere molti obiettivi, sia economici che professionali, per essere preparati ad una fase così importante della nostra vita, come quella di occuparci di qualcuno che dipenderà da noi

La conservazione della fertilità è una delle migliori soluzioni per raggiungere la capacità di una futura gravidanza.

Esistono diversi tipi di riproduzione assistita, che perseguono lo stesso obiettivo e cioè ottenere i mezzi e le risorse per ottenere il risultato finale, che è l'unione tra di loro, per ottenere la fecondazione. In questo caso, ti faremo sapere tutto ciò che devi sapere sulla conservazione della fertilità , le sue funzionalità, quando è conveniente optare per questo e quando non lo è.

    Come funzionano i metodi di conservazione della fertilità?

    La conservazione della fertilità consiste nel preservare la fertilità degli uomini e principalmente nel preservare la capacità riproduttiva delle donne .

    In questo caso ci sono due metodi molto fondamentali, che sono stati molto utili, ottenendo il risultato che molte persone hanno cercato e sono i seguenti:

    • Metodo per motivi medici o oncologici:

    Questo metodo funziona per raggiungere la possibilità di diventare madre in futuro, quando il sistema riproduttivo sarà già in condizioni adeguate, grazie alle cure mediche o chirurgiche ottenute, ma tutto questo dipenderà dal tipo di tumore.

    Leggi di più  Cosa significa un'assunzione eccessiva di proteine ​​nei bambini?

    oncologo della preservazione della fertilità

    Questa conservazione della fertilità si basa su sofisticate tecniche di laboratorio, pertanto è necessario preservare il tessuto ovarico che si trova in condizioni ottimali, affinché quando è scongelato e pronto per essere fecondato nel corpo della donna, sia vitale e soddisfacente, raggiungendo un'eccellente funzionalità in la produzione di ormoni, follicoli e raggiungimento dell'ovulazione.

    Questa metodica si riferisce nello specifico a tumori che devono essere curati fondamentalmente con la chemioterapia, essendo necessari per preservare i gameti o gli ovuli, sappiamo che i problemi di cancro sono sempre più comuni nelle giovani donne e quando ciò si verifica è necessario avere un contatto diretto con il paziente , indicando se conviene o meno preservare i suoi ovuli e che verranno fecondati in futuro, una volta superata la malattia.

    • Metodo per causa sociale:

    Molte donne nella modernità, di età compresa tra i 24 e i 32 anni, una volta completata la loro carriera professionale, perseguono poi lauree post-laurea, master o dottorati, a seconda di ciò che il loro lavoro richiede, tutto questo per poter entrare nel mondo del lavoro. cercando di raggiungere risultati ed esperienze per ottenere un buon livello economico, ma tutto questo sarebbe difficile per loro con l'arrivo di una gravidanza.

    Molte di queste donne che hanno più di 30 anni, vogliono fare la mamma e pensare a una gravidanza, sapendo che hanno ancora bisogno di raggiungere un punto di massima stabilità professionale ed economica, di considerarsi pronte, ma sappiamo che per via il fattore tempo, questo a volte è difficile o impossibile.

    Leggi di più  Come usare gli oli essenziali anticellulite per trattare cellulite, smagliature e cedimenti?

    conservazione della fertilità

    Il fattore tempo si riferisce all'avanzare dell'età e man mano che avanza è più difficile rimanere incinta; È importante tenere presente che l'età della donna è un aspetto molto importante in termini di fertilità, pertanto si propone di preservare i propri ovuli per questo gruppo di donne, purché dispongano dei farmaci e dei trattamenti adeguati per produrre il uova follicoli necessari e procedere a congelare gli ovuli.

    Perché l'età è così importante quando si hanno figli?

    Ogni donna, dal momento della nascita, lo fa con un certo numero di ovuli , che sono gli elementi fondamentali e necessari per potersi riprodurre e il numero approssimativo di questi è compreso tra uno e due milioni. Si stima che dopo i 35 anni la donna avrà solo il 5% dei suoi ovuli, riducendo drasticamente le probabilità di gravidanza. Pertanto, va tenuto conto che dopo questa età, il raggiungimento di una gravidanza spontanea è limitato, a causa della scarsa qualità e quantità degli ovuli.

    Il limite di età fertile in una donna varia, ma sappiamo che il più delle volte, dopo i 35 anni, il potenziale riproduttivo non è abilitato e potrebbero generarsi possibili complicazioni.

    Leggi di più  Come prevenire i pidocchi nei bambini con l'uso di repellenti | Portale femminile

    gravidanza a 35 anni

    Qual è l'età appropriata per avere figli quando si preserva la fertilità?

    Va tenuto conto che di età compresa tra i 30 e i 35 anni, la qualità degli ovuli è adeguata affinché possano passare attraverso il processo di conservazione, in alcuni casi potrebbe essere tra i 35 e i 40 anni, tutto questo avrà un molta dipendenza dal corpo della donna, perché ogni corpo è diverso e, infine, dai 40 anni in su le possibilità sono basse.

    Nonostante il fatto che a partire dai 40 anni la questione della conservazione della fertilità sia complicata, si ritiene che sia possibile ottenere una gravidanza se in un determinato caso il processo di conservazione è stato effettuato anni fa, pertanto si stima che tra i 35 anni a 40 è appropriato avere figli. Vale la pena ricordare che ciò potrebbe essere possibile anche fino all'età di 50 anni

    Ci sono rischi nell'avere figli in tarda età?

    Uno dei rischi principali in questo caso è quello di subire un aborto spontaneo, che si verifica più frequentemente nelle donne anziane, perché l'embrione che viene generato in quel momento non è adatto a realizzare una gravidanza.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up