Cosa fare per insegnare a un bambino a non urinare o bagnare il letto?

Luglio 4, 2022

Come genitori, c'è sempre la domanda se lo stanno facendo bene, e questo può creare una sorta di ansia, perché quando qualcosa non va vogliamo risolverlo immediatamente. Qualcosa che colpisce molti bambini è che dopo una certa età continuano a bagnare il letto. Ci sono trattamenti e consigli che possono aiutare la situazione a migliorare e scomparire.

    Perché i bambini urinano o bagnano il letto dopo una certa età?

    Il motivo o la causa per cui i bambini bagnano il letto dopo una certa età non è del tutto noto, ma si pensa che alcune cause siano: sonno profondo del bambino in cui non si svegliano di notte per urinare, ingeriscono molta acqua appena prima di andare a dormire, potrebbero esserci conseguenze psicologiche come stress , problemi familiari , gelosia per un fratellino, problemi a scuola, tra gli altri.

    Devo preoccuparmi se dopo 5 anni il mio bambino bagna ancora il letto?

    I bambini di età compresa tra i due e i tre anni di solito acquisiscono il controllo della vescica 24 ore al giorno, tuttavia, se tuo figlio non ha ancora padroneggiato questa situazione, potrebbe essere dovuto a una condizione chiamata enuresi, che consiste nell'urinare mentre dorme. Questa condizione di solito si verifica nei bambini dopo i cinque anni.

    Questa patologia può essere classificata in due tipi: i bambini che non hanno smesso di bagnare il letto e quelli che dopo un periodo di tempo hanno smesso di bagnare il letto e ricadono nella stessa situazione. In questo caso è opportuno consultare il pediatra o magari uno psicologo che possa guidare in base alle condizioni presentate dal bambino. Per questo motivo, è necessario registrare ogni evento, poiché è molto importante quando si va da un medico, per dare spiegazioni chiare.

    Leggi di più  Come evitare la trasmissione di malattie genetiche al bambino?

    Quando devo andare dal pediatra con mio figlio?

    Tieni presente che quando la madre o il tutore del bambino registra gli eventi (bagnare durante la notte) e osserva che il bambino bagna il letto per molti giorni e persino settimane, è il momento di consultare il pediatra, che farà una diagnosi o ti indirizzerà anche da uno psicologo se è il caso.

    Dovrebbe anche essere considerato quanto segue, se il bambino ha smesso di urinare ed è una ricaduta, sente dolore durante la minzione o sta solo perdendo gocce di urina , tra gli altri fattori, dovrebbero essere considerati eventi psicologici che stanno influenzando la sua personalità.

    Che tipo di trattamenti sono consigliati affinché il bambino non urini o bagni il letto?

    Non puoi confrontare un bambino con un altro per smettere di bagnare il letto, poiché ognuno lo fa secondo il proprio organismo. Se vi state chiedendo se esiste una cura per quei bambini che non hanno smesso di bagnare il letto , la risposta è sì, ma purtroppo molti genitori non se ne rendono conto e non vanno presto per rispettarla.

    Leggi di più  Come sapere se la caduta dei capelli è anormale?

    Il trattamento dipenderà dalle condizioni del bambino, se ha l'enuresi esiste un tipo di trattamento di stimolazione, con dispositivi, oltre a farmaci che devono essere autorizzati da specialisti. Tra i trattamenti più efficaci c'è la parte affettiva del bambino, è lì che i suoi genitori hanno un ruolo molto importante, poiché saranno responsabili dell'autostima, della motivazione e dell'incoraggiamento del bambino in questa situazione.

    I migliori rimedi casalinghi per insegnare a un bambino a non fare pipì o bagnare il letto

    Esistono numerosi rimedi casalinghi conosciuti come Granny's , che sono abbastanza efficaci nel risolvere la situazione dei bambini che bagnano i letti dopo una certa età. I più popolari sono:

    Parte inferiore della gamba

    La cannella è una delle piante consigliate per vari usi medicinali, nella zona renale ha un effetto astringente sul sistema urinario, l'ideale è masticare una stecca di cannella prima di dormire o fare una tisana.

    Tesoro

    Oltre alla sua funzione di dolcificante naturale, il miele è usato per curare l'influenza e anche l'enuresi notturna grazie alla sua capacità di ridurre la stitichezza. Il miele si consuma come digestivo e questo a sua volta permette di andare in bagno ad orari normali dopo aver mangiato e non all'alba.

    mirtilli

    Le proprietà di questo frutto sono state dimostrate da tempo in tutto ciò che riguarda il sistema urinario. Soprattutto , previene le infezioni grazie al suo effetto astringente. Si consiglia di somministrare al bambino al mattino sotto forma di succo.

    Leggi di più  Come abbinare un vestito verde per le feste Quali scarpe, unghie e borse stanno meglio con il verde? | Portale Femminile

    Finocchio

    È efficace per il trattamento dell'enuresi, è praticamente un diuretico naturale. Si assume con latte caldo durante il giorno, in questo modo aiuterà a svuotare la vescica prima di coricarsi . Oltre a ciò produce un effetto di riduzione del gas e quindi non c'è pressione nella vescica.

    Timo

    Tra i vantaggi del timo , ha effetti antinfiammatori e aiuta a ridurre l' enuresi notturna . Può essere assunta sotto forma di tisana o per il bagno può essere fatta con acqua di timo oppure è usata anche come condimento per i pasti regolari.

    mais e anice

    Queste piante fortificano i muscoli urinari , l'anice unita ad altre erbe sono ideali contro la stitichezza. È solo necessario fare un infuso di mais e anice e prenderlo prima di ogni pasto.

    Dente di leone

    Viene dato al bambino per educarlo all'esercizio degli sfinteri , poiché la pianta di tarassaco è uno stimolante della produzione di urina, e soprattutto riduce il gonfiore della vescica.

    Zucca

    È un buon depurativo , che riduce l'infiammazione dell'intestino che potrebbe esercitare pressione sulla vescica oltre ad aiutare ad espellere le tossine attraverso il rilascio di urina.

    Camomilla

    Come rimedio, si usa applicando un lavaggio con acqua tiepida di camomilla lungo la colonna vertebrale fino alle ginocchia, questo rilassa la vescica . Un altro modo è prenderlo come un'infusione e aiuterà immediatamente a ridurre l'infiammazione e rilasciare le tossine non necessarie dal corpo.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Go up