Come fare uno sbiancamento dei denti a casa o a casa? Prezzo di sbiancamento dei denti | Portale Femminile

Settembre 9, 2021

Attualmente, la stragrande maggioranza delle persone vuole apparire al meglio e in molti casi abbiamo una piccola ossessione per avere un bell'aspetto, apparire attraenti o semplicemente essere soddisfatti del nostro aspetto fisico, lo stato e l'aspetto dei nostri denti hanno un ruolo fondamentale, i suoi denti sbiancamento, nel modo in cui ci vediamo fisicamente.

L'aspetto dei nostri denti, in molti casi non è una sintomatologia grave, ma se costituisce un problema estetico e sociale, va precisato che i trattamenti di sbiancamento dentale richiedono un investimento di tempo e non solo, ma in alcuni casi ingenti somme di soldi; e molti di noi non hanno la possibilità di sottoporsi a cure professionali.

Per fortuna esistono svariati rimedi casalinghi per lo sbiancamento dei denti, con ingredienti che molti di noi possono trovare nelle proprie case, in un negozio, al supermercato o in farmacia.

Per anni si sono creati miti su questi rimedi casalinghi, ma bisogna tenere conto di quale di questi tanti rimedi non influirà sullo stato dei nostri denti.

Indice

    Che cos'è lo sbiancamento dei denti?

    Lo sbiancamento dei denti è un trattamento di odontoiatria estetica che viene applicato per rimuovere le macchie dai denti, in cui i pazienti si sottopongono a una serie di trattamenti, diagnosi, pianificazione della procedura e mantenimento dei risultati, questo viene eseguito da un dentista .

    È di vitale importanza che il dentista sia formato per eseguire questa serie di procedure, detto professionista deve essere formato nella gestione degli agenti sbiancanti e che abbia una conoscenza approfondita sia delle indicazioni che delle controindicazioni delle tecniche di sbiancamento dentale al fine di trasmetterle a pazienti. .

    Come evitare che i denti perdano il loro tono bianco?

    Ci sono diversi aspetti che dobbiamo curare affinché i nostri denti non perdano il loro tono originale, va notato che non tutte le persone hanno i denti bianchi naturalmente.

    Ma nonostante il fatto che non tutte le persone abbiano quel tono bianco che tutti noi desideriamo nei nostri denti, ci sono diversi modi per evitare che i nostri denti perdano il loro tono bianco o in alcune persone che hanno i denti un po' gialli per natura, diventano molto più giallo.

    Prenditi cura della dieta

    Uno di questi aspetti, e personalmente il più importante, si trova in ciò che mangiamo e beviamo quotidianamente, poiché alcuni cibi e bevande hanno pigmenti che possono filtrare tra i pori dei denti o, come li chiamano i dentisti, i canalicoli dentali. (tessuto intermedio del dente).

    Le bevande più conosciute sono il caffè e il tè, questa coppia di bevande è la più consumata al mondo, va notato che il caffè contiene molecole chiamate cromogeni che aderiscono allo smalto e ne influenzano la tonalità del colore.

    Leggi di più  Perché i bambini diventano dipendenti dai social network? In che modo i social network influenzano i giovani | Portale Femminile

    D'altra parte, il tè verde è il meno dannoso per lo smalto dei denti e il tè rosso e nero sono i più dannosi per lo smalto dei denti.

    Ora, abbiamo altre serie di bevande che non solo influiscono sul colore dei denti, ma possono anche essere dannose per la salute dentale e aumentare la probabilità di carie, queste bevande sono bibite gassate e bevande energetiche.

    Entrambe le bevande demineralizzano lo smalto, ma le bevande energetiche forniscono grandi quantità di zuccheri e acidi e, come abbiamo detto prima, aumentano la possibilità di carie.

    In alcune località, anche l'acqua può dare quel tono giallo ai denti, perché l'acqua ha grandi quantità di fluoro, che provoca un eccesso di una sostanza nota come fluorosi.

    Che provoca macchie sui denti, e sebbene si manifesti con la formazione di macchie e piccoli puntini sui denti, la fluorosi non è un problema di igiene orale.

    Allo stesso modo, alcuni alimenti influenzano anche il tono dei denti, come frutta e verdura dai colori intensi o con proprietà acide, come ciliegie, more, barbabietole, lamponi e mirtilli, tra gli altri.

    Ciò non significa che non si possa consumare frutta o verdura dai colori intensi, ma è consigliabile lavarsi bene i denti dopo averli consumati.

    Usare il dentifricio sbiancante

    Dobbiamo tenere presente che il dentifricio sbiancante ha un effetto molto limitato quando si tratta di schiarire il tono dei denti.

    Ma allo stesso modo, nell'ambito della loro azione limitata, lavorano per eliminare o prevenire piccole macchie sui denti causate da alcuni cibi già citati, come il caffè o il tè.

    Va notato che dobbiamo fare attenzione quando acquistiamo qualsiasi dentifricio dentale, perché alcuni di essi possono essere dannosi per la salute dei denti, quindi il modo migliore è acquistare questi prodotti nei luoghi autorizzati per la vendita di detti prodotti. .

    Evita il tabacco

    Il fumo, il tabacco, il sigaro o qualsiasi altra cosa influisca seriamente sulla nostra salute e una delle aree più colpite è la salute orale. Ciò che il tabacco influisce sulla nostra salute orale va molto oltre ciò che possiamo vedere ad occhio nudo, come la perdita del bianco naturale e la comparsa di macchie sui nostri denti.

    In effetti, è una lunga lista di malattie orali legate al fumo, ma le più importanti sono la parodontite , è una patologia che si occupa della distruzione dei tessuti di supporto dei denti e che può anche causare la loro perdita.

    Un'altra malattia è la leucoplachia o cancro orale, che è una lesione della mucosa orale e una delle malattie più pericolose causate da questa abitudine.

    Ci sono una grande varietà di metodi per fare lo sbiancamento dei denti a casa, ma molti di loro sono dei miti, con prodotti difficili da acquistare e che in alcuni casi possono influenzare la salute dei nostri denti o delle nostre gengive.

    Leggi di più  Come evitare la gengivite o la parodontite in gravidanza

    Con bicarbonato

    Questo è uno dei metodi più conosciuti, poiché il bicarbonato di sodio ha proprietà sbiancanti naturali , aiuta a rimuovere le macchie sulla superficie dei denti e crea anche un ambiente alcalino in bocca, prevenendo la crescita dei batteri.

    Va notato che questo metodo non sbianca i denti nel giro di un paio di giorni, ma noterai la differenza nel tempo.

    Per utilizzare questo metodo mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio con 2 cucchiaini di acqua e lavarsi i denti con la pasta che si forma, questa pratica può essere applicata circa 3 volte a settimana, poiché un uso eccessivo può danneggiare i denti.

    Applicazione di perossido di idrogeno

    Perossido di idrogeno o perossido è un composto che tutti abbiamo usato come antisettico per le ferite ed è un prodotto che si trova nella maggior parte delle case.

    Questo prodotto è un ingrediente attivo in molti prodotti per lo sbiancamento dei denti, il che solleva la questione se questo prodotto sia un buon sbiancante per i denti. Il modo più comune per utilizzare questo metodo è sotto forma di collutorio.

    Per fare ciò, diluiremo il prodotto con acqua fino ad ottenere una soluzione all'1,5%, poiché nelle farmacie e nei negozi viene solitamente venduto con una concentrazione compresa tra il 3 e il 5% e utilizzarlo con un'alta concentrazione può essere dannoso per le gengive . Si consiglia di sciacquare bene la bocca, un massimo di 3 volte a settimana.

    Utilizzo di carbone attivo

    È un tipo di carbonio che viene sottoposto ad alte temperature e quindi aumenta le dimensioni del materiale e lo rende una struttura porosa, facendolo diventare una sorta di spugna in grado di assorbire una grande quantità di tossine e sporco.

    Questo prodotto è ampiamente utilizzato nelle industrie per il trattamento delle acque reflue o per purificare l'acqua e renderla potabile.

    Ora, il carbone attivo può eliminare alcune macchie superficiali sui nostri denti e riuscendo a rimuovere quel colore giallo indesiderato.

    Ma tutto ha i suoi limiti, poiché l'uso continuo di questo prodotto può deteriorare i denti poiché il carbone attivo è molto abrasivo. Quindi se hai intenzione di mettere in pratica questo metodo, ti consiglio di non usarlo quotidianamente e in piccole proporzioni.

    Mettere la buccia di banana

    Questo è un metodo nuovo e, contrariamente a quelli già citati, non provoca danni, la buccia di una banana ha diversi minerali, come potassio, magnesio e manganese; Quando si strofina la buccia di banana sui denti, questi vengono assorbiti e questo provoca lo sbiancamento dei denti.

    Leggi di più  Come realizzare sopracciglia perfette con il design o il visagismo delle sopracciglia in base a ogni viso | Portale Femminile

    Va notato che l'uso della buccia di banana è molto più salutare di altre alternative, poiché non è abrasivo a differenza dei metodi già discussi.

    Esistono diversi miti che dicono che questo metodo non sia molto efficace, ma poiché non ha controindicazioni che possano influire sulla salute dei nostri denti , possiamo mettere alla prova questo metodo.

    Per applicare questo metodo basta togliere una striscia di buccia da una banana, preferibilmente matura e che non sia nera, quindi strofinare la parte interna della buccia contro i denti superiori e inferiori, fino a coprirli completamente con un strato prodotto dalla pasta di banana.

    Una volta che i denti sono completamente coperti, lasciare la pasta per 10 minuti, cercando di tenere la bocca aperta e le labbra lontane dai denti, evitando così che la pasta si stacchi dalla banana.

    Dopo aver trascorso i 10 minuti lavarsi i denti, con uno spazzolino asciutto, in modo che la pasta di banana penetri nei denti, farlo fino a coprire tutto, quindi bagnare lo spazzolino e utilizzare il dentifricio per rimuovere la pasta di banana.

    Applicare l'olio di cocco

    Uno dei modi migliori per utilizzare l'olio di cocco è sotto forma di collutorio , poiché questa forma aiuta ad eliminare i batteri che vivono nella lega e neutralizza anche l'alitosi e sbianca leggermente i denti.

    L'olio di cocco neutralizza molti batteri e aiuta a combattere e prevenire la formazione della placca.

    Ora, l'applicazione di questo prodotto è molto semplice:

      Applicazione di perossido di carbammide

      L'applicazione del perossido di carbammide viene utilizzata principalmente da dentisti specialisti, ma può ancora essere gestita a casa per lo sbiancamento ambulatoriale.

      La procedura è semplice, con i materiali da utilizzare, tra cui la stecca, il gel sbiancante (perossido di carbammide al 10% o 15%), garza e vaselina.

      I passaggi sono i seguenti:

        Quanto dura uno sbiancamento domiciliare?

        La durata di uno sbiancamento dentale dipenderà dalla cura che la persona ha quando ha detto trattamento, se viene eseguita una buona cura, dura a lungo.

        Uno sbiancamento esperto eseguito utilizzando i materiali corretti e la procedura corretta dura da 1 a 3 anni, mentre uno sbiancamento ambulatoriale dura da 6 mesi a 1 anno circa.

        Qual è il prezzo approssimativo di uno sbiancamento dentale?

        La tariffa stipulata per l'esecuzione dello sbiancamento dentale varia a seconda della località, ad esempio negli Stati Uniti costa circa $ 650, eseguita direttamente con uno specialista.

        D'altra parte, il prezzo di uno sbiancamento dentale in Spagna è di circa 250 euro.

        Va notato che prima di eseguirlo, gli specialisti di estetica dentale valuteranno il caso ed effettueranno una revisione completa per determinare se il paziente avrà risultati favorevoli.

        Lascia un commento

        Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

        Go up