Come faccio a sapere se mio figlio o mia figlia ha l'anoressia o la bulimia? Conseguenze, trattamenti e prevenzione della bulimia e dell'anoressia infantili

Agosto 6, 2021

La bulimia o anoressia infantile è un problema molto più comune di quanto si creda. E sebbene sia spesso trascurato da molti genitori, è un problema serio che provoca malnutrizione nei bambini.

Come faccio a sapere se mio figlio o mia figlia ha l'anoressia o la bulimia? Conseguenze, trattamento e prevenzione 👩‍👧

E quindi diventa una causa che provoca il 45% dei decessi nei bambini sotto i sei anni. Pertanto, è di vitale importanza che i genitori siano consapevoli delle conseguenze della bulimia infantile per sapere come prevenirla.

Come rilevare la bulimia e l'anoressia infantile

Rilevare la bulimia nei bambini da 0 a 6 anni è principalmente questione di valutare ciascuno dei loro comportamenti. Soprattutto quando c'è il sospetto che il bambino ne soffra.

Dopo aver valutato gli atteggiamenti, i costumi e il comportamento del bambino, ci sono alcuni segnali di allarme di cui dovresti essere a conoscenza:

  • Perdita di peso improvvisa.
  • Assenza del ciclo mestruale negli adolescenti.
  • Bisogno esagerato di perdere peso anche se magro.
  • Pelle fredda e sensazione di brividi.
  • Cambiamenti nelle abitudini alimentari.
  • Distorsione dell'immagine stessa.
  • Paura esagerata e inspiegabile di ingrassare.
  • Seguono diete molto rigide e malsane.
  • Non mangiano in pubblico.
  • Per sentirsi sazi, bevono troppa acqua.
  • Bassa autostima.
  • Si rifiutano di mantenere lo stesso peso.
  • Cambiamento di personalità e umore. Se erano ragazzi allegri e attivi, diventano introversi e molto tristi. Mentono molto .
Leggi di più  Come educare affinché imparino la solidarietà dai bambini?

Conseguenze della bulimia e dell'anoressia nei bambini piccoli e negli adolescenti

Tra i tipi di anoressia e i tipi di bulimia si possono differenziare a seconda dei comportamenti che i ragazzi adottano.

  • Anoressia nervosa: caratterizzata da una carenza nutrizionale molto evidente e considerevole. Inoltre, hanno una paura esagerata di ingrassare nonostante siano magri. In molte occasioni, ci sono episodi di provocazione del vomito, consumo di diuretici o applicazione di clisteri, tra gli altri.
  • Bulimia nervosa: la bulimia è un po' diversa dall'anoressia, poiché comporta un consumo eccessivo di cibo e quindi è accompagnata da azioni come provocare il vomito. In questi casi, la personalità del bambino diventa molto ossessiva e depressiva.

Le conseguenze dell'anoressia si riflettono chiaramente nei bambini.

  • Frequenza cardiaca diminuita. Pertanto, esiste il rischio di sviluppare problemi cardiaci e mentali che possono mettere in pericolo la vita del bambino.
  • Sviluppo dell'osteoporosi. Causando ossa fragili e molto deboli.
  • Debolezza muscolare.
  • Insufficienza renale causata da grave disidratazione.
  • Stanchezza prolungata e svenimenti.
  • Perdita di capelli e pelle molto secca.
Leggi di più  Come insegnare ai bambini a controllare, esprimere o regolare le proprie emozioni e sentimenti | Portale Femminile

D'altra parte, le conseguenze della bulimia si riflettono nel modo seguente.

  • Insufficienza cardiaca , causata da battiti cardiaci irregolari che possono portare alla morte.
  • Eccessiva disidratazione che produce una perdita di sodio e potassio nell'organismo, sbilanciando il metabolismo.
  • Rottura gastrica.
  • Sviluppo di carie e carie dentaria a causa del contatto costante con l'acido del vomito.
  • Costipazione cronica
  • Ulcere peptiche.

Trattamento della bulimia e dell'anoressia nei bambini e negli adolescenti

Molti genitori si chiedono quale sia il trattamento per la bulimia e il trattamento per l'anoressia . Poiché è una grande preoccupazione che i bambini sviluppino complicazioni molto più gravi.

Tuttavia, è molto più importante prevenire la bulimia o l'anoressia infantile che aspettare che si sviluppi per curarla. Tuttavia, molti genitori non si accorgono della presenza di un'irregolarità fino a quando non raggiunge un punto critico.

Pertanto, la prevenzione svolgerà un ruolo fondamentale per evitare che i nostri piccoli soffrano indicibilmente vittime di tali malattie.

  • Aumenta l'autostima dei bambini. Falli sentire importanti e apprezzati.
  • Promuovere la fiducia in se stessi .
  • Insegna buoni valori e rispetta te stesso.
  • Riconosci i loro meriti e premiali quando fanno bene qualcosa.
  • Monitora la loro salute senza soffocarli o sottoporli a cure contro la loro volontà.
  • Sostienili pienamente in ogni situazione.
Leggi di più  Quali sono i migliori prodotti giapponesi e le creme cosmetiche giapponesi per la bellezza? | Portale Femminile

Tuttavia, una volta che la malattia si è sviluppata, è necessario recarsi immediatamente dal medico per stabilire tutti i passaggi da seguire. In caso contrario, la malattia potrebbe peggiorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Go up