Come devo gestire lo stress di mio figlio quando non esce di casa?

Febbraio 26, 2022

Rate this post

Gestire lo stress dei bambini quando non escono di casa dipenderà necessariamente dal tipo di attività che i genitori svolgono per rendere più sopportabile la giornata. Un bambino che soffre di alti livelli di stress è incline a sviluppare cattive abitudini e ossessioni e persino a diventare depresso o soffrire di ansia. Molti fattori legati al non uscire di casa possono far ammalare i piccoli e presentare vertigini, respiro affannoso, dolori muscolari, sudorazione eccessiva e vomito, essendo sintomi parte di un quadro di stress.

    Quali sono le cause di stress e ansia durante l'infanzia?

    Lo stress e l'ansia sono spesso innescati nei bambini quando cambiano inaspettati nella loro routine , come passare troppo tempo in casa. In generale, lo stress e l'ansia sono causati da un disturbo mentale quando il bambino è troppo preoccupato e non riesce a controllare le proprie emozioni. Devi insegnare a tuo figlio a regolare e controllare le emozioni per evitare ansia e stress.

    I bambini sono spesso carichi di tante paure e fardelli trasmessi in casa, per questo motivo i genitori devono stare molto attenti a come comunicano con loro. Il recente confinamento vissuto dalla pandemia ha causato un aumento dei casi di bambini con ansia e stress dovuti alla mancanza di relazioni interpersonali con altri bambini.

    Quali sono le cause più frequenti di stress e ansia nei bambini?

    Le cause sono diverse e sono legate al tipo di convivenza del bambino in casa e al modo in cui i genitori gestiscono la situazione. Un caso pratico è quando il bambino non può divertirsi nella propria casa e prima di questo inizia con uno stato di frustrazione che poi si trasforma in ansia. Anche i problemi socio-familiari fanno sentire il bambino ansioso e stressato, a maggior ragione se non riceve le attenzioni desiderate.

    Leggi di più  Cosa pensano gli uomini di una donna se gli piace? Incontra il pensiero degli uomini | Portale Femminile

    È probabile che un bambino che vive in relazioni conflittuali tra genitori soffra di un quadro di stress rispetto a chi non è coinvolto in queste situazioni. Anche i problemi di comunicazione fanno parte delle cause di stress e ansia nei bambini, quindi un bambino deve avere tranquillità e occupazioni sane per gestire lo stress quando è a casa.

    Come lo stress e l'ansia influenzano lo sviluppo del bambino

    Lo sviluppo del bambino è influenzato dal modo in cui il bambino impara a gestire le emozioni. Gli ormoni dello stress iniziano a attivarsi e con essi il sistema neurologico del bambino non ha più un contatto normale con il cervello . Oltre a influenzare l'apprendimento, di solito ha anche un impatto diretto sullo sviluppo di malattie cardiovascolari.

    Uno stress che non viene gestito dalla guida dell'adulto colpisce il bambino anche in modo maturo e come affronterà i suoi problemi nella vita adulta. Un bambino con ansia e stress avrà problemi di digestione , problemi di insonnia, battito cardiaco accelerato e problemi di controllo degli impulsi.

    Gli adulti svolgono un ruolo di primo piano nella protezione, cura e guida dei bambini affinché imparino a incanalare le situazioni avverse. Lo sviluppo cerebrale del bambino dipende molto dagli stimoli che riceve a casa e l'ansia non è affatto salutare in un bambino.

    Segnali e segni che indicano che mio figlio ha stress e ansia quando non esce di casa

    Tutti i segnali che indicano che il bambino presenta solo immagini di ansia e stress dovuti al non uscire di casa sono strettamente legati al comportamento.

    cambiamenti nella dieta

    Curiosamente, i cambiamenti nell'alimentazione possono diminuire o aumentare a seconda del bambino, cioè; il bambino può abbassare l'appetito o al contrario aumentarlo . L'importante per rilevare la patologia è che come genitori si nota il cambio di dieta nel momento in cui il bambino non parte.

    Leggi di più  Che cos'è l'amore o l'infatuazione? Quanto dura l'amore e quante fasi ha? | Portale Femminile

    disturbi del sonno

    Diminuendo le attività ricreative, il bambino avrà più energia e quindi non vorrà andare a letto all'orario regolare. In alcuni casi, i bambini spesso resistono ad andare a letto, mostrando di avere paura o di preferire fare altre cose, come guardare la televisione.

    mal di stomaco e mal di testa

    Quando è stressato, il corpo produce cortisolo e con esso si scatenano mal di testa e mal di stomaco. Per i bambini così come per gli adulti, l' ansia provoca disagio direttamente allo stomaco mentre la testa è stressata. L'apparato digerente è direttamente connesso al sistema nervoso, da qui la patologia di avere problemi di stomaco associati alle emozioni.

    incapacità di rilassarsi

    L'incapacità del bambino di rilassarsi è dovuta a un disturbo d'ansia generalizzato e che a lungo termine porta seri problemi nella gestione delle situazioni negative. Il bambino è irrequieto, non può sedersi in un posto, si muove costantemente per casa e cercherà di concentrarsi su un'attività e non ci riuscirà.

    paure ricorrenti

    Il bambino è preoccupato per la salute dei suoi genitori , per non avere un giocattolo che vuole e anche per la sensazione che gli succederà qualcosa di brutto. Oltre alle paure, la patologia è accompagnata da problemi fisici di cui abbiamo già parlato prima, come problemi di stomaco e fastidio.

    Non controllano le loro emozioni

    Tristezza, rabbia, pianto e altre emozioni si manifestano quando il bambino ha un quadro di stress associato al sentirsi rinchiuso in casa e all'impossibilità di uscire.

    Consigli efficaci per aiutare mio figlio a gestire lo stress e l'ansia

    Proteggi il tuo benessere emotivo

    Non coinvolgere il bambino in situazioni negative a casa (conflitti, problemi economici, ecc.) in modo che non le assorba come parte della sua routine. Fate in modo che le ore che il bambino trascorre in casa siano tranquille , evitate di urlargli contro o peggio ancora punirlo , poiché è dimostrato che questo comportamento non è affatto educativo.

    Leggi di più  Quando posso iniziare gli esercizi per il petto dopo il parto? Recupera la tua silhouette | Portale Femminile

    Ascolta le tue domande e preoccupazioni

    Quando il bambino vuole essere ascoltato, devi esserci per lui e risolvere i suoi dubbi, in questo modo sentirà che è importante per te e che può sempre contare su di te. Un padre deve essere lì per dare al figlio la sua conoscenza e mostrargli che il percorso verso la vita ha situazioni buone e negative; ma possono essere gestiti.

    Fai attività familiari

    L'esercizio fisico, le attività di pittura, la lettura di storie e i giochi ricreativi sono ottimi trucchi per eliminare lo stress e l'ansia che i bambini soffrono per non uscire. Cerca sempre di includerti nelle attività in modo che il bambino sappia che è importante per te divertirti.

    Non mostrare preoccupazione di fronte ai bambini

    Le preoccupazioni che lasciamo emergere nei bambini di solito manifestano in loro situazioni di depressione e tristezza quando sentono di non poter essere d'aiuto. Evita di parlare di problemi economici, emotivi o sociali di fronte ai più piccoli, in quanto ciò aiuta ad aumentare le situazioni di stress.

    I bambini costretti a casa dovrebbero sempre avere piani di riserva in modo che non si sentano come se non potessero divertirsi. Impara sempre a distinguere tra stress, ansia e depressione in modo che, a seconda del caso di tuo figlio, tu possa gestirlo con uno specialista in materia.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up