Come curare un piercing all'ombelico, al naso o all'orecchio infetto

Agosto 7, 2021

Negli ultimi 30 anni, la moda e lo stile sono cambiati così tanto che in un batter d'occhio ci sono altre tendenze. Tuttavia, l'uso del piercing in qualsiasi area del tuo corpo non è mai stato dimenticato da quando è iniziato come una moda decorativa e non come rituali culturali o come uso di movimenti sociali emarginati.

Quindi, indossare un piercing all'ombelico in una donna è un attributo considerato sexy e provocante, queste decorazioni sulla pelle sono simili ai tatuaggi , ma non sono permanenti, e va notato che non tutti vedono questo accessorio come qualcosa di attraente. .

Allo stesso modo, il suo uso è stato prolungato e ha varcato i confini di tutte le culture, ma senza dubbio è importante ricordare che questa pratica deve essere eseguita con tutta l'igiene possibile e con persone specializzate.

Poiché una cattiva pratica può influenzare notevolmente la zona della pelle dove si esegue il piercing, inoltre , gli aghi e tutti gli strumenti devono essere ben disinfettati per evitare infezioni della pelle sulla pelle.

Allo stesso modo, le cure post- performance devono essere eseguite molto bene perché è un'area che sarà sempre aperta e qualsiasi sostanza impura che vi rimanga può causare un'infezione.

Se questo è successo a te, non disperare, qui ti spiegheremo passo dopo passo come disinfettare il piercing e curare l'infezione in modo rapido, semplice e da casa.

Leggi di più  Quali tipi di occhiali o occhiali da sole per viso tondo mi stanno meglio? Impara a scegliere gli occhiali in base alla forma del tuo viso | Portale Femminile

Come guarire o disinfettare un piercing all'ombelico, al naso o all'orecchio infetto? Cura del piercing

Indice

    Come faccio a sapere se il mio piercing è infetto?

    Ora, se hai fatto un piercing in un negozio specializzato e certificato, il tuo piercing non dovrebbe infettarti, ma potrebbe succedere lo stesso.

    È normale che durante il processo di guarigione l'area in cui è stato praticato il foro diventi di una tonalità rosa che potrebbe scomparire nel corso dei giorni.

    Tuttavia, il primo sintomo di un piercing infetto è che quel colore non viene neutralizzato dal tono della tua pelle, ma anzi, con il passare dei giorni, diventa più scuro e si abbina ad altri colori più forti.

    Il secondo segno più chiaro che il tuo piercing è infetto sarà vedere se ha qualche tipo di pus o sostanza trasparente, bianca, gialla o verde.

    Il liquido trasparente si chiama linfa ed è normale quando il buco sta guarendo, se è bianco puoi curare l'infezione lieve da casa con semplici procedure igieniche, ma quando diventa giallo o verde indica che c'è un'infezione molto più grave .

    Un altro fattore importante per determinare se hai la zona infetta nel grado di dolore che provi quando ti tocchi, nella prima settimana è normale sentire un po' di sensibilità e prurito, ma dopo questi giorni se il dolore è molto più intenso significa un'infezione.

    Leggi di più  Cos'è Detox o Zuppa Bruciagrassi e come prepararla per perdere peso in poco tempo? | Portale Femminile

    In molte occasioni, se c'è contaminazione nell'area del piercing, emana un calore che quando si tocca l'area si sente caldo a differenza del resto della pelle o la persona potrebbe avere febbre, brividi o nausea, casi in cui è necessario andare al più presto in un centro sanitario.

    Come disinfettare un foro penetrante infetto

    Se il tuo piercing è stato leggermente infetto, quello che dovresti fare è lavare l'area rimuovendo l'accessorio, circa 3 volte al giorno con sapone antisettico o sapone neutro privo di iodio o clorexidina.

    Quindi applica un po' di acqua ossigenata o aceto nel foro e sul pezzo di metallo, oltre a un po' di unguento antinfiammatorio che può essere ottenuto in qualsiasi farmacia.

    In circa 6 giorni, il tuo piercing dovrebbe sembrare completamente sano con questi semplici passaggi, in caso contrario, devi rimuovere il gioiello, potresti essere allergico al metallo e la tua pelle lo sta rifiutando ed è diventata un'infezione grave che dovresti andare ad un professionista della salute.

    Come devo prendermi cura di un Piercing in modo che non si infetti

    Dopo aver fatto il piercing devi fare attenzione o una serie di trattamenti in modo da non essere infettato e guarire il più rapidamente possibile in modo da non doverlo più affrontare.

    Leggi di più  Come trattare un bambino con bassa autostima? Come sapere se mio figlio ha una bassa autostima e migliorarla | Portale Femminile

    E se è stato infettato e lo hai curato allo stesso modo, devi eseguire le cure descritte di seguito in modo che ciò non accada di nuovo.

    Assicurati di non avere un'allergia ai metalli

    Gli acciai chirurgici degli strumenti utilizzati per aprire il foro dove verrà posizionato il gioiello o il piercing in quanto tali sono quasi sempre metallici e a seconda del centro estetico possono essere utilizzati di scarsa qualità, con conseguenti reazioni allergiche al piercing.

    Inoltre, puoi essere direttamente allergico al metallo che fa sì che il tuo corpo lo rifiuti, mostrandolo non permettendo all'area di guarire.

    Essere molto attenti

    Non indossare vestiti che soffocano l'area, non applicare creme idratanti, colonie o qualsiasi prodotto sull'area che può peggiorare la situazione.

    Controlla tutte le attività

    Non sudare troppo o fare attività in piscine o terme durante il processo di guarigione poiché anche la ferita è sensibile e queste acque possono contenere batteri che si depositano lì e aggravano la situazione.

    Assicurati di pulire il buco ogni giorno

    La pulizia del piercing due volte al giorno è il massimo consigliato per mantenere il foro igienizzato ed evitare condizioni future, se lo pulisci troppo potresti ritardare il processo di guarigione che causerà l'infezione o la sensibilizzazione costante dell'area.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up