Come combinare l'allattamento al seno e lavorare senza farmi del male | Portale Femminile

Settembre 11, 2021

A volte è molto difficile per le madri alternare la vita lavorativa con quella familiare. Soprattutto quando devono allattare contemporaneamente al lavoro. Molti si prendono una pausa dal lavoro per concentrarsi sui propri piccoli, ma per chi vuole riprendere la propria vita lavorativa, questa si presenta come la prima sfida. Come alternare l'allattamento al seno con il lavoro? Scoprilo qui.

Come combinare l'allattamento al seno e lavorare senza farmi del male 🤱

Indice

    Qual è l'importanza dell'allattamento al seno e dei tipi di allattamento al seno?

    I benefici dell'allattamento al seno sono molti, soprattutto quando i bambini sono appena nati. Questo sarà l'alimento ideale che ti fornirà tutte le vitamine di cui hai bisogno , e non c'è nessun integratore o sostanza che possa sostituirlo.

    Se vuoi che il tuo bambino sia sano e possa svilupparsi correttamente senza complicazioni, non privarlo mai del latte materno. Se vuoi produrre molto più latte materno puoi aiutarti con i rimedi casalinghi.

    Secondo l'OMS ( Organizzazione Mondiale della Sanità ), milioni di bambini muoiono ogni anno per infezioni respiratorie, diarrea, insufficienza nell'organismo e molte altre cause dovute alla mancanza di latte materno.

    Leggi di più  Quali sono i migliori filtri solari cosmetici coreani per viso e corpo? | Portale Femminile

    Da qui l'importanza dell'allattamento al seno. Pertanto, raccomandano che l' allattamento al seno sia immediato dopo la prima ora di vita del bambino. E che questa è l'unica forma di alimentazione per almeno fino a sei mesi in cui la dieta e l'alimentazione del bambino possono essere variate .

    Un altro vantaggio dell'allattamento al seno è che il colostro (che è il primo latte che esce dal seno materno) è molto più concentrato, e contiene la maggior parte dei nutrienti di cui il bambino avrà bisogno per rafforzarsi nel primo mese di vita. . Inoltre, in questo modo, si genera un forte legame d'amore tra il bambino e la madre.

    Allattamento esclusivo. In questo tipo di allattamento il bambino consuma solo, oltre al latte materno, piccole gocce di vitamine, minerali o medicinali.

    Allattamento predominante. Il bambino riceve il latte materno come principale fonte di cibo, ma è consentito consumare piccole quantità di altri liquidi come succhi o infusi.

    Allattamento completo. In questo caso, il bambino può consumare diversi tipi di liquidi, inclusi sciroppi vitaminici o gocce come integratore diverso dal latte materno.

    Leggi di più  Nomi per bambini originali correlati o ispirati a pietre preziose, fuoco o natura | Portale Femminile

    Come conservare il latte materno al lavoro

    Le donne che vogliono mantenere il loro lavoro, ma allo stesso tempo essere parte attiva della vita dei loro piccoli neonati, si trovano di fronte al dilemma di Come mantenere il latte al lavoro? O come estrarre il latte per la conservazione. Segui questi suggerimenti e sarà più facile per te.

    • Se hai poco tempo, puoi usare un estrattore elettrico. Esprimerai il latte da entrambi i seni contemporaneamente e con meno sforzo rispetto al manuale.
    • Non devi aspettare che il tuo seno trabocchi di latte per spremerlo.
    • Si consiglia di portare una camicia o una camicetta in più ovunque tu vada.
    • Esprimi il tuo latte ogni tre ore o agli stessi intervalli di poppata per il tuo bambino .
    • Assicurati che i contenitori siano adeguatamente sterilizzati prima di metterci il latte.
    • Conserva il latte in base alla quantità che consuma il tuo bambino per evitare di sprecarlo.
    • Richiedi il tuo tempo libero dal lavoro in modo da poter estrarre il latte ogni volta che ne hai bisogno. È un diritto che ogni madre deve rivendicare fino al primo anno di vita del bambino.
    Leggi di più  Come coinvolgere o motivare un bambino alla lettura

    Seguendo questi suggerimenti, conservare il latte materno e lavorare non sarà un grosso problema per te. Fintanto che si prendono in considerazione le quantità e la durata delle stesse, andrà tutto bene.

    Quanto tempo puoi stare senza allattare?

    Si sconsiglia vivamente che le mamme trascorrano troppo tempo senza allattare i propri figli, e soprattutto si ribadisce l' importanza dell'allattamento sia per il neonato che per le mamme.

    L'interruzione dell'allattamento al seno o la mancata estrazione del latte come misura alternativa può causare gravi condizioni al seno . Il che è molto doloroso e sfortunato per entrambi.

    Pertanto, si raccomanda che le madri trascorrano un massimo di quattro ore senza allattare o estrarre il latte. Il programma di alimentazione dei bambini deve essere rispettato il 100% delle volte, attraverso il seno o il latte espresso nei biberon.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up