Benvenuto nel portale delle donne! Ti piacerebbe sapere come controllare la rabbia...

Maggio 25, 2022

Benvenuto nel portale delle donne! Ti piacerebbe sapere come controllare definitivamente la rabbia e l'aggressività di tuo figlio ? Siete venuti nel posto giusto. Successivamente, ti diremo tutto ciò che devi sapere al riguardo e ti forniremo alcuni suggerimenti e strumenti in modo che tu possa metterlo in pratica.

Come usare la scatola della rabbia o della rabbia per controllare i capricci e l'aggressività di mio figlio? 📦😡

Come gli adulti, anche i bambini soffrono di attacchi di rabbia e talvolta possono generare una personalità molto difficile o conflittuale. Il più delle volte, è causato da fattori esterni che colpiscono i bambini, quindi è importante che i genitori imparino a controllare la rabbia nei bambini.

Prima di tutto, devi tenere a mente che, a differenza degli adulti, i bambini hanno difficoltà a esprimere i propri sentimenti a parole. Questo spesso li fa stressare e manifestarlo sotto forma di capricci.

Come posso insegnare a un bambino a controllare la sua rabbia?

Insegnare diverse attività ai bambini è compito dei genitori, tuttavia, quando si tratta di rabbia, spesso non è molto facile da gestire. Più sono piccoli, più sarà difficile controllarli.

Se questo è il tuo caso e non riesci ancora a insegnare a tuo figlio o a tua figlia a controllare la loro rabbia, segui questi suggerimenti:

Mostra come mantenere la calma

La cosa migliore è che manteniamo sempre la calma in questo tipo di situazione. Non è bene per noi arrabbiarci, poiché daremmo il permesso che si sviluppi questo tipo di situazione. I genitori dovrebbero dare l'esempio del buon comportamento. Pertanto, se ti arrabbi, il bambino si arrabbierà ancora di più.

Sì, sappiamo quanto può essere difficile per un genitore mantenere la calma quando il loro piccolo fa i capricci tutto il tempo. Tuttavia, i bambini imparano quasi sempre con l'esempio. Quindi, se vedono che non riesci a gestire la tua rabbia e ti sfoghi urlando o rompendo cose, è probabile che tuo figlio farà lo stesso.

In quei momenti in cui vedi che tuo figlio non riesce a controllare la sua rabbia, stai al suo fianco . Non cercare di farlo smettere immediatamente. Un modo per farlo è semplicemente abbracciarlo finché non è riuscito a calmarsi. Non c'è bisogno di dirgli nulla a questo punto.

Aiutali a identificare il sentimento di rabbia

Una volta che il bambino si è calmato un po' di più e può sentirti , dovresti prenderti tutto il tempo necessario per parlargli di quello che è successo. Parla di emozioni e quali sono i modi migliori per affrontarle.

Insegnagli ad agire nei momenti in cui la rabbia lo domina . Spiegagli che può piangere ogni volta che ne ha bisogno, cosa ha fatto di sbagliato e chiedigli perché ha reagito in quel modo. Il più delle volte, i bambini si arrabbiano perché non sanno in quale altro modo chiedere o chiedere cose.

Ad esempio, disegnando o facendo sport , puoi calmarti e lasciar andare la rabbia. Rompere cose o urlare fa solo male a se stesso. Quando hai bisogno o desideri qualcosa, il modo migliore per ottenerlo è chiederlo a parole.

Inoltre, per evitare che ciò accada di nuovo in futuro, dobbiamo insegnare loro a identificare la causa che lo ha generato. Sarà anche necessario per noi fargli vedere quali sono le conseguenze di aver agito in questo modo. Quindi puoi pensare a diverse soluzioni insieme. Tutto questo, insegnalo e rafforza i buoni valori in famiglia, come il rispetto.

Insegna loro come controllare la respirazione

Un altro consiglio che possiamo darvi se volete sapere come controllare definitivamente la rabbia e l'aggressività di mio figlio è insegnargli a controllare il proprio respiro . Facendo respiri profondi, imparerai a calmarti da solo.

Leggi di più  Come trattare e rafforzare le unghie graffiate verticalmente e fragili o screpolate

All'inizio, è meglio farlo insieme fino a quando non l'hai raggiunto. Quindi dagli il suo spazio in modo che possa farlo da solo. Vedrai come a poco a poco gli attacchi di rabbia e aggressività saranno sempre meno intensi e lunghi.

Insegna a prendere il controllo delle emozioni e delle azioni

Quando ti diciamo di insegnargli a prendere il controllo delle sue emozioni e azioni, non ti stiamo dicendo che il ragazzo o la ragazza dovrebbero reprimere ciò che provano. Questa sarà solo una patch temporanea e prima o poi finirà per esplodere in un attacco di rabbia e aggressività molto peggiore.

Tuttavia, dobbiamo insegnargli a gestire ciò che sente, in modo tale da poterlo esternare senza danneggiare se stesso o le persone che lo circondano. Ad esempio, puoi coinvolgerlo in attività extrascolastiche . Lo sport e le attività fisiche sono l'opzione migliore per un bambino per incanalare la sua rabbia. Inoltre, ti aiuterà a impegnarti meglio tra i tuoi coetanei.

Alcuni esercizi che puoi implementare quando tuo figlio ha i capricci

Se non riesci a controllare definitivamente i capricci, la rabbia e l'aggressività di tuo figlio, ci sono alcune altre misure che possono aiutarti. Tra questi possiamo citare i seguenti:

  • Cambia il centro dell'attenzione: i bambini si distraggono facilmente e dimenticano tutto, quindi possiamo usarlo a nostro vantaggio. Puoi farlo con qualche oggetto o altra attività, cambiando il centro dell'attenzione da ciò che non può essere fatto a un altro che può. Ad esempio, se vuole il cellulare sul tavolo, toglilo da lì e offrigli un giocattolo alternativo.
  • Prendi in considerazione la loro opinione: se la situazione lo giustifica e non cambia nulla, puoi tener conto della loro opinione dando loro una scelta. Ad esempio, vuoi cenare prima o dopo aver fatto il bagno.
  • Evita le situazioni frustranti: se sappiamo che c'è una situazione che lo travolge o che lo frustra troppo, è meglio evitare che vi si esponga. Non ci resta che farlo finché non riescono ad affrontarlo in un altro modo.
  • Ignora i suoi capricci: quando possibile e il bambino non è in pericolo, è meglio ignorare i suoi capricci. Se siamo in pubblico, dobbiamo anche fare orecchie da mercante alla reazione di chi guarda da fuori. In questo modo mostreremo a nostro figlio che non cederemo ai suoi capricci e continueremo con quello che stavamo facendo.
  • Portarti in un luogo sicuro: seguendo il punto precedente, nel caso in cui ti trovi in ​​pericolo a causa di un luogo o situazione inappropriata, ti porteremo in un luogo appropriato senza dire una parola. Quindi dovresti lasciarlo lì da solo finché non si sarà calmato.
  • Dai contenimento e non cedere: se vedi che dopo un po' non riesce a controllare la sua rabbia e aggressività, puoi abbracciarlo per calmarlo. Ricorda che non dovresti mai cedere a ciò che voleva, tanto meno se lo ha chiesto con i capricci. Altrimenti non imparerà mai che così facendo non porterà a una soluzione.
  • Congratulazioni con lui: una volta che tutto si sarà calmato, potrai congratularti con lui e mostrare la tua gioia che ha saputo controllare la sua rabbia ed è riuscito a riprendere il controllo.

Esiste una tecnica con cui i bambini possono incanalare la loro rabbia?

Ci arrabbiamo tutti a un certo punto, indipendentemente da quanti anni abbiamo. Il fatto di essere genitori non ce ne libera. È molto più normale di quanto vorremmo arrabbiarci o frustrarci quando qualcosa non va come previsto.

Leggi di più  Come controllare l'alimentazione di un bambino diabetico

Succede anche ai bambini, anche se molto più spesso che a noi. Questo di solito accade perché hanno difficoltà ad accettare un no come risposta.

È normale che un bambino di età compresa tra 2 e 4 anni abbia i capricci, perché in questa fase iniziano a sviluppare le proprie idee. Tuttavia, trovano ancora difficile esprimerli a parole, quindi si sentono frustrati e arrabbiati.

In questi momenti, dobbiamo offrire loro delle alternative in modo che possano esprimere la loro rabbia in modi non violenti. Non lasciare che colpisca o rompa nulla.

Puoi insegnargli alcune tecniche di rilassamento di base, come la meditazione e lo yoga per i bambini. Un'altra alternativa è il disegno o qualche sport. Oltre a questo, puoi incoraggiarlo a cercare di concentrarsi sulla soluzione e non sul problema. Pensa a cosa ti farebbe sentire meglio.

Quali sono gli strumenti che mi permettono di controllare la rabbia e la rabbia?

Imparare a controllare definitivamente la rabbia e l'aggressività di nostro figlio può diventare un compito estremamente complesso ed estenuante. Soprattutto se i capricci e i capricci accadono molto spesso.

Se questo è il tuo caso, ti offriamo alcuni strumenti che ti permetteranno di controllare la rabbia e la rabbia di tuo figlio.

Usa un termometro della rabbia

Uno degli strumenti che puoi utilizzare se vuoi controllare definitivamente la rabbia e l'aggressività di tuo figlio è usare un termometro per rabbia o emozioni . Non è altro che una scala visiva su cui misurare l'intensità dei sentimenti.

Affinché tuo figlio possa capirlo meglio, puoi utilizzare alcuni disegni, fotografie o emoticon per indicare ogni stato d'animo. In questo modo sarai in grado di identificare, etichettare ed esprimere ciò che senti.

È meglio fare un termometro delle emozioni a casa con tuo figlio. Una volta terminato, dovresti posizionarlo in un luogo visibile e facilmente accessibile al piccolo.

Quindi chiedi a tuo figlio di indicare come si sente, selezionando uno degli stati d'animo e perché. Con questo, oltre a permettergli di misurare come si sente, lo aiuterà ad esprimere ed esternare la sua rabbia con le parole.

Esercizi di respirazione

Se tuo figlio è molto piccolo, probabilmente non capirà cosa vuoi dire a parole. In questo caso, ci sono due metodi per insegnarti a controllare il respiro: la storia della tartaruga e la bottiglia della calma. Vediamo di cosa tratta ciascuno di essi.

Bottiglia calma per controllare la rabbia e l'aggressività del tuo bambino

La bottiglia calma è perfetta per l'uso con i bambini che sono ipertesi o addirittura con ADHD. Questa tecnica è utilizzata da alcuni psicologi, nelle scuole, nelle classi di consapevolezza e nello yoga.

Per realizzare questa bottiglia di calma o pace, hai solo bisogno di:

  • Una bottiglia di plastica
  • Glitter di colore chiaro (il blu è il migliore)
  • Agua
  • Colla (puoi usarne una con i glitter)

Una volta ottenuto tutto, iniziate aggiungendo l'acqua e poi due cucchiai di colla. Quindi, aggiungi tre cucchiai di glitter e mescola bene. Infine, chiudi bene il coperchio e il gioco è fatto.

Ogni volta che tuo figlio non riesce a controllare la sua rabbia e aggressività, dagli la sua bottiglia di calma. A questo punto molto probabilmente lo scuoterai e vedrai i glitter muoversi in modo incontrollabile .

Inconsciamente, noterai che sono come le tue emozioni quando ti arrabbi. Lascialo solo con la sua bottiglia calma e vedrai come inizia a calmarsi e controllare meglio il respiro.

Leggi di più  Cos'è il ricatto emotivo? Com'è il profilo del ricattatore emotivo e come individuarlo | Portale Femminile

Storia della tartaruga per controllare la rabbia e l'aggressività del tuo bambino

Un altro dei metodi che puoi applicare per insegnare a tuo figlio a controllare il respiro è raccontargli la storia della tartaruga :

“C'era una volta una tartaruga che si mise nei guai. Ogni volta che qualcosa non andava come si aspettava, si arrabbiava troppo e iniziava a rompere le sue cose.

Quando i suoi genitori e insegnanti la rimproverarono, si arrabbiò. Quando uno dei suoi amici l'ha spinta accidentalmente, li ha colpiti. Se i compiti non gli andavano bene, strappava i suoi quaderni. Tuttavia, la tartaruga non si sentiva bene a fare tutto questo. Al contrario, ero molto triste.

Un giorno, il suo insegnante gli disse che quando si sentiva in questo modo, doveva nascondersi nel suo guscio e contare fino a 10. Quindi, la tartaruga iniziò a farlo ogni volta che qualcosa non andava come previsto. Quando è uscita, non era più arrabbiata, stava molto meglio".

Insegnare a tuo figlio a contare fino a 10 ogni volta che sente il bisogno di urlare o rompere qualcosa è un ottimo modo per insegnargli a controllare la respirazione. Ricorda a tuo figlio questa storia ogni volta che è necessario.

Come utilizzare la tecnica della scatola della rabbia per controllare la rabbia e l'aggressività di tuo figlio?

La tecnica della scatola della rabbia è molto popolare per prevenire i capricci nei bambini piccoli. Per loro, la rabbia è come un mostro che si impossessa di tutto ciò che incontra. Pertanto, devi insegnare loro come possono affrontarlo.

La scatola della rabbia non è altro che un gioco per bambini che li aiuterà a distrarsi ea focalizzare l'attenzione altrove. Tuttavia, è uno strumento molto utile per loro per affrontare queste emozioni complesse.

Questa tecnica si compone di tre fasi o elementi chiave: una storia, un disegno e una scatola. Se vuoi implementarlo, procedi come segue:

    “Analía è una ragazza che ha avuto una brutta giornata a scuola e poi a casa perché non ha ottenuto ciò che voleva. Al contrario, ogni volta che voleva qualcosa, veniva fuori il contrario. Di notte, si sentiva così sconvolta che iniziò a fare molti capricci e a piangere in modo incontrollabile.

    Era così arrabbiata perché non stava ottenendo niente che voleva che urlò molto forte. In quel momento, un enorme mostro è uscito dentro di lei e ha cominciato a rompere tutti i giocattoli e tutto ciò che era sul suo cammino.

    Analía ha visto tutto ciò che quel mostro aveva distrutto e voleva ripararlo. Ogni volta che riusciva a riparare qualcosa che il suo mostro aveva rotto, diventava sempre più piccolo.

    Alla fine, quando è stato finalmente in grado di fare ammenda per tutti i danni causati dal suo mostro di rabbia, è scomparso.

      Con questa tecnica, le emozioni del bambino possono essere incanalate molto più facilmente. Oltre ad alleviare la frustrazione e rilassare le tensioni. Una volta che il bambino ha finito il disegno, anche i capricci saranno finiti.

        Finora siamo arrivati ​​con questa guida super completa su come controllare definitivamente la rabbia e l'aggressività di mio figlio. Ci auguriamo che ti sia stato utile e che tu possa mettere in pratica tutti i consigli che abbiamo condiviso con te.

        Ti invitiamo a condividere la tua esperienza qui sotto, nella casella dei commenti, e dirci come sei riuscito a controllare la rabbia e l'aggressività di tuo figlio? Hai altri consigli da dare ad altri genitori che si trovano in questa situazione?

        Lascia un commento

        Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

        Go up