A che ora si consiglia di fare la prima passeggiata al bambino?

Luglio 5, 2022

Se sei arrivato fin qui è perché ti sei chiesto "Quando posso portare a spasso il mio neonato? Beh, così come le nostre nonne o i pediatri, ci dicono sempre che non dovremmo portare fuori il bambino ? la strada nei suoi primi giorni di nascita. E di più con questi tempi di COVID-19, dove essere in mezzo a una folla di persone può infettare il bambino, quindi è meglio aspettare, quindi senza ulteriori indugi, continuiamo con il nostro articolo.

    Perché è così importante portare a spasso un bambino all'aperto?

    Portare il bambino a fare una passeggiata è molto vantaggioso, poiché crei legami emotivi con lui, tuttavia, molti genitori a volte rimandano queste attività perché presumibilmente abbiamo molto lavoro o non c'è tempo per farlo.

    Tuttavia, se vuoi passare del tempo con i tuoi figli, ci sarà sempre il momento ideale per farlo, ma devi tenere presente che uscire con un neonato richiede più cure. Poiché, essendo ancora piccoli, le loro difese non sono del tutto sviluppate; quindi è più probabile che possano contrarre una malattia, a loro volta l'esposizione ai raggi solari può intaccare la loro pelle, così delicata.

    Leggi di più  Cosa fare se ho una suocera tossica e quali sono gli atteggiamenti di una suocera gelosa e invidiosa? | Portale Femminile

    D'altra parte, come accennato in premessa, in questi tempi di COVID-19 è meglio mantenere le distanze e non trovarsi in luoghi con un grande afflusso di persone , e se lo siamo, dobbiamo rispettare le misure di prevenzione contro il covid

    Da quale momento si consiglia di fare la prima passeggiata al bambino?

    I pediatri generalmente raccomandano di non portare fuori i bambini in luoghi affollati prima delle prime 8 settimane di vita; poiché i bambini hanno un sistema immunitario immaturo, quindi devi dare loro il tempo di svilupparlo e quindi essere in grado di portarli all'aperto.

    D'altra parte, a volte i nostri parenti commettono l'errore di andare a trovare il bambino prima che siano scadute le 8 settimane, e siccome per molti è importante passare del tempo con la famiglia , è difficile per loro dire di no ed esporre il bambino al contagio. , quindi anche se suona maleducato, è meglio non tenere riunioni di famiglia, fino a quando non è trascorso un tempo ponderato, per mettere il bambino in contatto con altre persone.

    Leggi di più  Quali sono le differenze tra polmonite, polmonite, bronchite e broncopolmonite batterica nei bambini? | Portale Femminile

    Ora, i pediatri consigliano sempre di mantenere l'allattamento al seno, poiché porta ottimi benefici al bambino , poiché aiuta fornendo gli anticorpi necessari, a rafforzare il suo sistema immunitario. Che combatte i virus che possono essere trasmessi da persone esterne, quindi si consiglia sempre di applicare i vaccini necessari a due mesi, che aiutano a prevenire le malattie più comuni nei neonati.

    Aspetti da tenere in considerazione per fare la prima passeggiata con il tuo bambino

    Prima di portare il tuo bambino a fare una passeggiata, è importante disporre di tutti gli elementi essenziali per la cura del bambino, come salviettine umidificate, pannolini, biberon, ecc. A parte questo, avere un'auto che lo protegga dalla pioggia, dalla luce diretta del sole e dalla caduta di un oggetto su di esso, a sua volta tieni il passeggino in modo da poter sempre guardare il tuo bambino, prima di qualche evenienza o necessità fisiologica di lo stesso; Ora, qui menzionerò altri suggerimenti per portare fuori il tuo bambino in sicurezza.

    Recupero fisico della madre

    Dopo il parto è normale che una donna si senta stanca e non voglia fare nulla; Ecco perché si raccomanda che quando la donna si sente in forma per uscire, esca per le passeggiate mattutine con il bambino, e così possa creare legami d'amore con il suo bambino.

    Leggi di più  Per quali ragioni gli uomini possono andare dall'urologo?

    stato di bambino

    Anche questo è un fattore molto rilevante, poiché, se il bambino è irritato o sconvolto per qualcosa, non è consigliabile portarlo fuori a fare una passeggiata, soprattutto se è malato; poiché questo peggiora il suo umore e il bambino inizierà a piangere molto di più, in questo modo è meglio aspettare che si riprenda o si calmi e poi puoi portarlo a fare una passeggiata.

    circostanze ambientali

    Le circostanze ambientali sono determinanti quando si porta il bambino a fare una passeggiata, poiché, non appena si vuole fare una passeggiata con il bambino, inizia a piovere e questo può fargli venire il raffreddore, oppure la giornata può essere calda, il che provoca disagio nel bambino a causa del caldo.

    Per questo motivo, si consiglia di portarlo fuori la sera, dove la giornata è più fresca, o al mattino presto per evitare l'esposizione diretta ai raggi ultravioletti.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Go up